Vernee Thor E: schermo E-INK, batteria da 5.000 mAh e costa meno di 100€!

di Andrea Cervone 4

Dopo una serie di dispositivi più che discutibili, Vernee è finalmente riuscita a sfornare un nuovo dispositivo interessate e forse non è un caso che si tratta del successore dello smartphone che ha fatto conoscere questa azienda al pubblico europeo, ossia il Vernee Thor. Oggi vi parliamo di Vernee Thor E, uno smartphone che costa meno di 100€ e offre un comparto tecnico e software davvero insolito per la fascia di prezzo.

Design

Ok, si. Vernee Thor E non sarà un campione di design: prendete un P9 Lite, abbruttitelo un po’, ed ecco Thor E. In realtà, però, questo smartphone fa un grossissimo passo in avanti rispetto a Vernee Thor dal punto di vista dei materiali impiegati per la costruzione: addio alla plastica – scadente – di Thor che fa spazio ad un allumino di qualità non eccellente… ma pur sempre alluminio è!

Lo smartphone però è piuttosto spessotto e non è esattamente un peso piuma. Una chicca è il tasto di accensione che ha una trama per rendere più semplice il riconoscimento dello stesso. Sulla scocca è presente il connettore microUSB per la ricarica e per la sincronizzazione. Presente anche l’ingresso jack per utilizzare le cuffie con cavo.

Schermo

Anche qui, non sarà un campione, ma se la cava. Lo schermo è un 5 pollici in risoluzione HD e che offre una buona qualità generale, pur non essendo ovviamente tra i migliori. Buoni i colori e la luminosità massima, meno ovviamente la definizione e anche l’angolo di visuale.

C’è poi una particolarità: nonostante l’effetto sia simulato, Vernee Thor E può rendere il suo schermo in bianco e nero (un po’ in stile Kindle) per migliorare la leggibilità e ridurre i consumi. Più teoria che pratica però.

Hardware

A bordo di Vernee Thor E c’è un processore Mediatek MTK6753 accompagnato da 3 GB di memoria RAM e da 16 GB di memoria (espansibili fino a 128 GB tramite microSD). Le prestazioni sono nella media della categoria e ovviamente non sono paragonabili a quelle di un medio di gamma o addirittura di un top di gamma. Bisogna avere pazienza con questo smartphone.

Connettività

La connettività di Vernee Thor E è piuttosto buona: c’è l’LTE con banda 20, il WiFi è a doppia banda. Bluetooth e GPS sono nella media. Ma poi c’è lui… e qui emoziono: c’è il sensore di impronte, posizionato sul retro e questa volta funziona BENISSIMO! Per la prima volta nella sua storia Vernee ha azzeccato un sensore di impronte. Non è soltanto preciso, ma è anche discretamente veloce. Davvero un ottimo lavoro Vernee, brava!

Audio

L’audio è un pelo deludente, ma c’era da aspettarselo: volume non altissimo ed equalizzazione piatta. Non c’è molto altro da aggiungere in realtà, se non che l’altoparlante si trova sul retro del device e può essere facilmente coperto con la mano.

Software

Anche qui non ci credevo quando l’ho visto: a bordo di Vernee Thor E c’è Android 7.0 Nougat personalizzato da… da… da… VOS! Il Vernee Operating System esiste ed è presente su questo smartphone! Cosa cambia? Beh, poco. Arriva la possibilità di personalizzare i tasti a schermo, di attivare/disattivare le gesture e di personalizzare la barra di stato. Non c’è altro, ma è già un ottimo punto di partenza. Nuovamente brava, Vernee!

Screenshot_20170626-104925 Screenshot_20170626-104930 Screenshot_20170626-104922 Screenshot_20170626-104918 Screenshot_20170626-105033 Screenshot_20170626-101454

Fotocamera

Deludenti le fotocamere. Non mi aspettavo miracoli da un entry level, ma le due fotocamere (da 8 megapixel e da 2 megapixel, 12 e 5 per interpolazione) scattano davvero malino, già con buona luce e ancora peggio con luce scarsa. I video sono poco definiti, scattosi e manca anche la messa a fuoco automatica. C’è poco da dire: non è uno smartphone per fare foto di qualità e lo stesso discorso vale per i video.

IMG_20170629_092737 IMG_20170629_093815 IMG_20170629_091845 IMG_20170629_092308 IMG_20170629_091422 IMG_20170629_092457 IMG_20170629_092320 IMG_20170629_091426

Batteria

La batteria di Vernee Thor E è una 5.020 mAh. Sono davvero tanti e si fanno sentire! Infatti completerete senza problemi una giornata di utilizzo super-intensa e sarà anche possibile coprire due giornate intere con un utilizzo medio-basso. L’unica opzione di risparmio energetico è quella standard di Android che come sempre incide sui consumi in modo piuttosto lieve.

Prezzo e Conclusioni

Uno smartphone davvero fantastico per la fascia di prezzo di riferimento, un po’ come lo era Vernee Thor un anno fa. Si perde un design forse più piacevole e la fotocamera ancora non sorprende ma si guadagna in software, sensore di impronte, schermo e prestazioni. Non male, davvero non male per circa 100€ (noi l’abbiamo acquistato su GearBestacquistato su GearBest). Sarà lo smartphone entry level cinese che consiglierò (e continuerò a consigliare) nei prossimi mesi, ne sono abbastanza sicuro.

7.2

Uno dei migliori entry level asiatici mai realizzati. Finalmente Vernee è tornata sulla retta via... e forse non è un caso che ci sia riuscita nuovamente con un "Thor". Probabilmente l'azienda ci sa fare meglio con gli entry level che con i medi o top di gamma.

Design
5.5
55%
Display
7.5
75%
Hardware
6.5
65%
Audio
6.5
65%
Connettività
7.0
70%
Software
8.0
80%
Fotocamera
5.0
50%
Batteria
9.0
90%
Prezzo
10.0
100%
Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
  • Roberto F

    Il processore non è male, é quello del Meizu M5S e di vecchie glorie come il Wiko Fever. Penso che con Nova Launcher e le animazioni impostate a 0,5s sembrerà più fluido.
    Ha il trattamento oleofobico o si riempie di ditate come molti colleghi fascia bassa?

  • Luca

    consigli di togliere la pellicola pre applicata?

SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link