Moto Z2 Play: autonomia e MOTO MODS, ma che prezzo! – RECENSIONE

di Nicolò Cumerlato 0

Lenovo… ehm cioè… Motorola aggiorna la linea Z proponendo l’upgrade dello Z Play, ossia Moto Z2 Play!

Presentato in Italia con un prezzo ufficiale di 499€, decisamente troppi per uno smartphone medio gamma. Il costo è però giustificato (solo in parte) dagli ottimi materiali e dalla user experience che Motorola è sempre in grado di offrire soprattutto con le sue ultime creazioni.

Confezione

Appena l’ho vista mi ha fatto subito un’ottima impressione. Elegante, da uno sgargiante color rosso e dai materiali leggermente gommati.

Al suo interno troviamo, oltre allo Z2 Play:

  • Adattatore TurboPower da 5V 3A
  • Cavo USB A – USB Type-C
  • Spilletta vano SIM
  • Manualistica varia
  • Cuffiette  in-ear con microfono incorporato

Design e materiali

Il suo punto di forza più evidente è senza dubbio la qualità costruttiva, nonché la costruzione unibody in alluminio che lascia spazio, nella parte posteriore, ad una cornice in plastica che garantisce una miglior ricezione. Il frame in metallo risulta leggermente più alto rispetto al display, in questo modo protegge maggiormente lo schermo da eventuali cadute.

Recensione Moto Z2 Play 1

Costruzione solida e resistente, non possiede però certificazione IP6X.

Rispetto all’originario Moto Z Play, lo Z2 Play è spesso 6mm, 1mm in meno del suo predecessore; questo è causa però di una minor capacità della batteria. Effetto padella garantito, dato anche dall’altezza dei generosi bordi superiore e inferiore della parte frontale. Esagerata la sporgenza della camera posteriore; se non altro grazie alla Style Shell estremamente elegante e realizzata in tessuto si riesce ad arginare il problema della stabilità.

Non mancano il pulsante d’accensione zigrinato e il bilanciere del volume posto esattamente sopra di esso.

Recensione Moto Z2 Play 2

Hardware

Il processore è uno Snapdragon 626 octa-core 2.2GHz a basso consumo energetico con GPU Adreno 506. Piuttosto deludente se pensiamo che lo Z Play possedeva il 625 e che l’unico cambiamento sotto questo aspetto sia un leggero overclock. La RAM è stata incrementata di 1GB arrivando a 4GB totali di memoria, anche la memoria interna è stata aumentata fino a 64GB, con supporto microSD fino a 2TB.

Il display rispetto alla versione precedente è rimasto invariato dal punto di vista tecnico. Si tratta di un Super AMOLED dai buoni contrasti e dai colori vivaci, con un buon angolo di visione e un’ottima visibilità alla luce del sole, ma dall’elevato mutamento cromatico se osservato da certe angolazioni. Risoluzione Full HD per una superficie di 5.5 pollici.

Il sensore d’impronte è piuttosto anonimo in quanto già visto più volte su altri smartphone; è necessario attendere qualche istante per lo sblocco del device, non è lento nel riconoscimento dell’impronta ma nemmeno così rapido come accade su altri competitor, se paragoniamo il prezzo di vendita.

Moto Z2 Play screen 7 Moto Z2 Play screen 3 Moto Z2 Play screen 2 Moto Z2 Play screen 1

Software

Equipaggiato di Android 7.1.1 Nougat. Come spesso succede per i telefoni Motorola, gli aggiornamenti software arrivano tempestivamente, cercando di offrire all’utenza la più recente release del robottino verde. Fluidità al top, raramente si impunta. Nonostante la dotazione hardware non giustifichi il prezzo, non sembra rivelarsi un fattore limitante. Personalizzazione minima, con solo alcuni ritocchi all’interfaccia. Assolutamente consigliato per chi volesse godere di un’esperienza Android praticamente stock.

Interessante la presenza della modalità schermo notturno, il Moto Display (ambient display) e le Moto Actions, con le quali è possibile ad esempio abilitare il fingerprint per l’utilizzo come navbar.

Recensione Moto Z2 Play 3

Fotocamera

La camera posteriore è un sensore da 12 MP, ampiamente sfruttati e spinti al massimo da Lenovo. La nitidezza in presenza di molta luce è ottima, contorni ben definiti e immagini nitide e cristalline. L’apertura di 1.7 garantire un buon risultato anche con poca luce. Inoltre l’autofocus laser garantisce una rapida messa a fuoco; è presente inoltre messa a fuoco Dual Pixel per una maggior precisione e un flash dual LED posteriore CCT.

Moto Z2 Play sample 5 Moto Z2 Play sample 4 Moto Z2 Play sample 3 Moto Z2 Play sample 2 Moto Z2 Play sample 1

Ottima stabilizzazione video (in grado di registrare anche in 4K 30 fps) che determina però una riduzione consistente del campo visuale del sensore. Supporta l’HDR automatico e nell’app Fotocamera è possibile registrare slow motion, panoramiche o utilizzare la modalità pro, che consente modificare i settaggi della fotocamera manualmente.

Recensione Moto Z2 Play 4

La camera anteriore è invece da 5 MP e con un’apertura di 2.2. Essendo grandangolare i selfie con amici non saranno difficoltosi da effettuare e il doppio flash LED frontale assicura una buona visibilità anche al buio. Buona nitidezza alla luce solare, è in grado di registrare video fino al Full HD a 30 fps.

Recensione Moto Z2 Play 5

Batteria

Perde ben 510mAh rispetto a Z Play, arrivando ad un totale di 3000mAh di batteria a litio. Nonostante ciò l’autonomia è il secondo punto di forza, oltre alla qualità costruttiva, di questo telefono. Riuscirete tranquillamente ad effettuare quasi 6 ore di schermo acceso con un uso medio. Strabiliante ottimizzazione portata avanti da Lenovo!

Moto Z2 Play screen 4 Moto Z2 Play screen 6 Moto Z2 Play screen 5

Connettività

Munito di jack audio da 3,5mm, porta USB Type-C 3.1 e connettore posteriore per le Moto Mods.

Nel lato superiore è posto il carrellino dual nano SIM.

Supporta NFC, Bluetooth 4.2 LE, WiFi 802.11 a/b/g/n dual band, A-GPS con GLONASS.

Ricezione LTE e telefonica che non presentano problemi in termini di usabilità grazie all’antenna TruSignal di Qualcomm che garantisce una migliore ricezione rispetto alla precedente versione.

Audio

Non hanno dedicato particolare attenzione al comparto audio, ma è capibile: le Moto Mods a cosa servirebbero altrimenti? La capsula auricolare, come accadeva per il vecchio Z Play, funge anche da speaker. Le basse frequenze sono udibili così come le alte. Il suono è molto chiaro, cristallino. Può capitare che l’audio venga distorto a massimo volume, difetto che ho riscontrato durante la riproduzione di basse frequenze (stranamente).

Assieme allo smartphone ci è stato fornita la Moto Mod JBL Soundboost 2: un potente speaker stereo da 6W in grado di creare un’esperienza d’ascolto piuttosto immersiva e coinvolgente. L’intera gamma di frequenza risulta ben riprodotta senza introdurre strani artefatti sonori. Lo speaker dispone di una batteria interna da 1000 mAh che garantisce un’autonomia in riproduzione fino a 10 ore continuate.

Recensione Moto Z2 Play 6

È presente nella parte frontale una comoda levetta che fa da supporto in caso di posizionamento in landscape del telefono. Nel retro invece è posta un’entrata micro USB per la ricarica; abbiate un po’ di pazienza in quando questa non è molto veloce.

Il costo è… GRATIS! Per chi acquista un Moto Z2 Play e registra online il suo codice IMEI! Però solo dal 15 luglio al 30 settembre.

Qualità/prezzo

499€ sono davvero troppi. Chi compra Moto Z2 Play lo fa per la sua qualità costruttiva, per l’ottima autonomia e la buona fluidità, non di certo per le incredibili prestazioni… insomma per il marchio Motorola/Lenovo, assolutamente affidabile e garanzia che si ha tra le mani un prodotto valido. È anche vero che, a questo prezzo, si trovano smartphone infinitamente più performanti e altrettanto validi. A voi la scelta!

7.6

Design e materiali
9.0
90%
Hardware
7.0
70%
Software
8.5
85%
Fotocamera
8.0
80%
Batteria
9.0
90%
Connettività
8.0
80%
Audio
7.0
70%
Qualità/prezzo
4.0
40%

Pro

- Qualità costruttiva
- Autonomia

Contro

- Prezzo

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link