Il Designer Phillippe Starck mostra i primi render di Xiaomi Mi Mix 2!

di Nikolas Pitzolu 0

Quando vi parliamo di Xiaomi Mi Mix è sempre interessante, anche perché parliamo di un dispositivo che ha fatto da apripista a tutta la schiera di smartphone borderless commercializzati del 2017.

Alcuni mesi prima, come in tutte le grandi aziende, ci si incontra in team per discutere dei progetti e delle disposizioni future. A Giugno, nel quartier generale Xiaomi, ci fu un incontro tra i responsabili del progetto Mi Mix e il designer che ha creato le linee del “primo” device borderless sul mercato.

Oggetto dell’incontro: discussione e prime bozze per il design del nuovo Xiaomi Mi Mix 2.

Quel designer si chiama Phillippe Starck e oggi sulla sua pagina Facebook ha pubblicato una serie di foto che rappresenterebbero proprio il nuovo design della seconda generazione del borderless per eccellenza!

Se ricordate le immagini promozionali del primo Mi Mix però, ricorderete che nella realtà i profili non erano sottilissimi come il render voleva far apparire: ma comunque l’effetto Wow è rimasto inalterato.

Dalla generazione precedente possiamo notare come le cornici sono state ancora di più ottimizzate, con la parte in basso che incorpora una Cam frontale ancora più piccola nel suo diametro (sicuramente i sensori saranno nascosti sempre su questa cornice inferiore).

Per quanto riguarda il “tallone d’achille” (ma nemmeno tanto permettetemi di dire – posseggo il device) della conversazione in chiamata, questo verrà sostituito con una nuova generazione corretta – sempre a tecnologia piezoceramica – che offre più potenza in Decibel e un audio più nitido: ma questo lo vedremo e analizzeremo poi quando il terminale lo avremo in prova.

Innovazione anche per quanto riguarda il sensore delle impronte digitali con Phillippe Starck che avrebbe premuto tantissimo per far si che l’implementazione fosse all’interno del display.

Infine, qualche potenziale caratteristica tecnica di questo Xiaomi Mi Mix 2:

  • Display da 6 pollici con una risoluzione Full HD+ e di tipo Amoled;
  • SoC Qualcomm Snapdragon 835;
  • Versione A da 6 GB di RAM e 128 GB di storage integrato / Versione B da 8 GB di RAM e 256 GB di storage integrato: entrambi con tecnologia UFS 2.x;
  • Dual Camera al posteriore con un sensore da 16 MPX più un altro da 12 MPX: per ora ignote le peculiarità che gli verranno attribuite;
  • Camera frontale da 8 MPX;
  • Batteria da 3400 mAh (ci sembra davvero strano, attualmente ne ha una da 4400);
  • Sensore biometrico sotto al pannello in-screen;
  • Android Nougat 7.x con personalizzazione MIUI 9;

I prezzi potrebbero variare da circa 600 dollari della variante base a quella da 750 dollari con maggior memoria integrata e RAM e la disponibilità più ampia rispetto alla prima generazione, in quanto l’attributo del “concept phone” è ormai caduto!

Ultima nota: girano voci insistenti che l’azienda abbia deciso di svelare Xiaomi Mi Mix 2 nel mese di settembre e non in novembre, andando in quest’ultimo mese, a presentare unicamente la nuova generazione del Mi Note 3!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link