Ufficiale Xiaomi Mi Mix 2: caratteristiche, prezzo, disponibilità

di Francesco Siciliani 1

Xiaomi ha appena concluso la sua conferenza stampa nella quale ha presentato il nuovo Mi MIX 2. Scopriamolo in ogni dettaglio di seguito.

Il Mi MIX di Xiaomi è stato uno degli smartphone più chiacchierati di sempre, grazie al suo design innovativo al momento del lancio della prima generazione e alla mancanza delle cornici. Oggi Xiaomi ha presentato la nuova versione dello smartphone, che in gran parte rispecchia quanto apparso in rete nei vari leaks e rumors, seppur smentendo diverse ipotesi.

Segnaliamo la presenza “on-stage” del famoso designer e architetto francese Philippe Starck che ha collaborato con Xiaomi per la realizzazione dello smartphone, già dalla prima versione.

Si parla di un dispositivo con un display più piccolo del precedente, ovvero da 5,99 pollici con un nuovo rapporto 18:9 (in linea con quanto scelto dai produttori top per quest’anno). Mancano chiaramente le solite cornici laterali e quella superiore e, di conseguenza, viene proposta una migliore gestione della UI, dedicata alle dimensioni dello smartphone e alla forma del display.

Parlando sempre di design, le cornici ridotte sono quest’anno ancora più sottili grazie ad alcune soluzioni tecniche come una nuova disposizione dei connettori interni e la fotocamera frontale meno ingombrante. In sostanza, anche la cornice inferiore è stata assottigliata parecchio, di circa il 12%. Ma non solo cornici: è stato arrotondato in generale il design di questo smartphone, con bordi smussati e linee più morbide. Il retro resta in materiale ceramico ma il frame è in alluminio satinato.

id698121 id698127_2 id698124_1 id698136 id698137 id698138 id698139 id698140

Per quanto riguarda l’hardware, troviamo il SoC Snapdragon 835, 6GB di RAM e diversi tagli di memoria interna, da 64GB fino a 256GB. Da segnalare il rinnovamento della sezione relativa alle antenne, che ora supportano anche la banda 20 (per far felici noi italiani) e il WiFi MiMo 4×4. Mi MIX 2 quindi diventa molto più “global” e si propone in modo più aggressivo sul mercato.

Rinnovata la capsula auricolare che ora torna sulle tecnologie tradizionali e assicura una migliore qualità audio rispetto a quella ad induzione. Il sensore per le impronte digitali, a dispetto di quanto ipotizzato in alcuni rumors, è integrato sul retro del dispositivo e non sotto al display (probabilmente è ancora presto per questo genere di soluzione). Ancora, smentendo diversi rumors, manca il Jack da 3,5mm per cuffie e output audio. Resta presente il connettore USB-C, che potrà essere usato anche come connettore audio.

Il setup della fotocamera si compone di un sensore Sony IMX386 da 12 megapixel, con pixel da 1,25 micrometri e stabilizzatore ottico (OIS) a 4 assi. Insomma, lo stesso setup visto sul Mi 6. Confermato quindi il setup con singola fotocamera, per uno smartphone che viene lanciato nell’era degli smartphone dual-camera. Interessante scelta da parte del produttore.

Il sistema operativo è Android Nougat per momento con personalizzazione MIUI 9 ma in futuro sicuramente sarà disponibile l’update ad Android Oreo.

Il prezzo sarà di circa 420€ per la versione base da 64GB di memoria interna e arriverà a circa 510€ per la versione top da 256GB di memoria interna. Saranno disponibili diverse versioni dello smartphone, comprese delle versioni speciali (disponibili in bianco e nero) realizzate con design unibody in ceramica. Al momento si tratta di unità prototipo ma è possibile che arrivino sul mercato successivamente. Segnaliamo che le versione speciale potranno contare anche su 8GB di RAM (ci sono comunque le varianti da 6GB) e 128GB di ROM.

id698185 id698179 id698178 id698176 id698172

Prima di concludere, specifichiamo tutte le informazioni necessarie che non sono state svelate in diretta durante la presentazione dello smartphone:

  • Il display è FHD+ con risoluzione 2160 x 1080 pixel e 570ppi
  • Supportato lo standard DCI-P3
  • La RAM è di tipo LPDDR4X
  • Lo storage interno è di tipo USF 2.1
  • Non viene supportata la microSD per estendere la memoria
  • La fotocamera posteriore ha un’apertura f/2.0
  • La batteria è da 3400mAh e supporta il Quick Charge 3.0 (no ricarica wireless)
  • Lo smartphone è dual SIM (nano)

Per quanto riguarda le dimensioni specifiche, ecco le differenze tra la versione standard e quella speciale:

  • Mi MIX 2: 151.8 x 75.5 x 7.7 mm – 185g
  • Mi MIX 2 Special Edition: 150.5 x 74.6 x 7.7 mm – 187g

Questo quindi è Mi MIX 2, uno smartphone intrigante e molto migliorato rispetto alla generazione precedente. Xiaomi sta presentando in questo momento anche il suo nuovo Mi Note 3, smartphone (o meglio phablet) di cui vi parleremo a breve sempre su Teeech.it. Restate sintonizzati per tutte le novità e le informazioni aggiuntive. Chiaramente se dovessimo saperne di più su Mi MIX 2, comprese le informazioni sulle disponibilità, aggiorneremo quest’articolo.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
  • Valerio Woky

    I ppi riportati sono realmente 570? Quindi avrebbe una densità di pixel per pollice come un Quad HD ma non è un Quad HD?

SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link