Il Galaxy S9 di Samsung avrà un sensore per la qualità dell’aria?

di Francesco Siciliani 0

Interessante rumor relativo al futuro Galaxy S9 di Samsung. Stando ad un brevetto, è possibile che arrivi sullo smartphone un sensore per monitorare la qualità dell’aria e il livello d’inquinamento.

Specifichiamolo subito, stiamo parlando di ipotesi basate su un brevetto di Samsung. Non ci sono conferme ufficiali, e le voci che girano per la rete vanno comunque prese con le dovute riserve.

Detto questo, passiamo alla notizia vera e propria. Il futuro Galaxy S9 di Samsung, così come altri smartphone in futuro, potrebbe integrare un sistema capace di monitorare la qualità dell’aria e fornire un feedback all’utente.

Questo sensore “environmental” sfrutterebbe l’analisi di alcune particelle per determinare il valore d’inquinamento dell’aria e quindi avvisare di conseguenza l’utente.

Si tratta, chiaramente, di una funzionalità che nessuno aveva mai pensato su un cellulare e che potrebbe essere interessante se ben implementata, seppure ad oggi risulti poco attinente ad uno smartphone. Dal brevetto si parla di una tecnologia integrata in un substrato del display, in questo caso AMOLED flessibile, ma non ci sono troppi dettagli sull’implementazione del sistema.

Ancora, vi ricordiamo che su Galaxy S9 potrebbe arrivare il tanto atteso sensore per il riconoscimento delle impronte digitali integrato sotto al display, una soluzione comoda e che potrebbe coinvolgere tanti utenti, magari anche possessori di iPhone, a passare al futuro top di Samsung.

Mancano diversi mesi alla presentazione di Galaxy S9 e noi vi aggiorneremo, come di consueto, sugli sviluppi.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link