Razer Phone: nuovi dettagli da GFXBench

di Claudio Stoduto 0

Sembrava finito il 2017 con la presentazione di Google, Xiaomi ed il nuovo Mate 10 invece il Razer Phone potrebbe stupire realmente tutti.

Ormai ogni giorno abbiamo un nuovo dettaglio in merito a questo smartphone che se solo pochi mesi fa poteva sembrare semplice utopia, oggi invece è quasi una realtà che i vari produttori di smartphone dovrebbero iniziare realmente a temere.

Direttamente da un altro servizio di benchmarking, nello specifico GFXBench, arrivano i primi dettagli hardware sul dispositivo dimostrando come, ancora una volta, questi software vengano utilizzati anche per la diffusione anticipata di notizie.

Andando al sodo, il nuovo Razer Phone dovrebbe montare un display da ben 5,7 pollici senza però un aspetto di forma in 18:9 che non fa presagire ad un vero e proprio smartphone senza cornici, o quanto meno ridotte, in linea con i maggiori top di gamma del 2017. La risoluzione dovrebbe essere la “classica” 2560 x 1440 pixel e quindi con un display in 16:9.

Parlando invece del processore, come da previsioni delle scorse ore, lo smartphone dovrebbe essere dotato dell’ultimo SnapDragon 835 insieme a ben 8 GB di memoria RAM, affiancando così lo ZenFone AR di ASUS, il primo smartphone sul mercato dotato di tutta questa memoria per il sistema con però lo SnapDragon 821.

Il software sarà ovviamente su base Android, ma potremo non vedere, almeno in una primissima fase, l’ultima versione disponibile ovvero Oreo 8.0. Infatti dovrebbe esserci Android Nougat 7.1.1 con una leggera personalizzazione dell’azienda di cui però non si sa sostanzialmente nulla in alcun senso.

Insomma se pensavamo che questo finale di anno potesse essere quasi finito, dobbiamo attendere almeno il primo giorno di novembre, data della presentazione di questo Razer Phone, per capire se avremo sul mercato effettivamente tutti i possibili top di gamma che le maggiori aziende di elettronica sono riuscite a produrre in questo 2017.

Sarà interessante anche questo Razer Phone oppure sarà solo un piccolo esperimento destinato a fallire?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link