Xiaomi Mi 5X è un piccolo CAPOLAVORO da 200€! – RECENSIONE

di Andrea Cervone 0

Finalmente abbiamo potuto provare quello che è stato, probabilmente, uno degli smartphone più interessanti annunciati da Xiaomi nella seconda metà del 2017. Un telefono che ha anche un gemello, il Mi A1, con anima pura Google. Per i più informati, però, è proprio Xiaomi Mi 5X lo smartphone più interessante, anche se monta l’interfaccia classica di Xiaomi che non convince ancora tutti. Vale la pena quindi acquistare Mi 5X per poco più di 200€? Probabilmente si. Ecco il perché!

Design

Il design di Xiaomi Mi 5X non è sicuramente tra i più originali: ricorda inevitabilmente quello di OnePlus 5, a sua volta ispirato a quello degli ultimi iPhone Plus. Tuttavia Xiaomi Mi 5X da un ottimo feeling in mano: è robusto quanto basta, ma anche molto sottile. Peccato che scivoli un po’ troppo in mano. Le dimensioni sono buone, ma siamo distanti dagli standard più recenti. Anche perché lo schermo di Xiaomi Mi 5X è da 5.5 pollici ed include cornici piuttosto importanti. In basso sono situati i tasti a sfioramento, retroilluminati alla pressione, e posizionati nel classico layout di Xiaomi (multitasking, Home, indietro) comunque invertibili e configurabili tramite il software.

Nella parte inferiore del telefono troviamo sia il connettore jack che il connettore USB-C per la ricarica, nonché il singolo speaker. In alto è presente il blaster ad infrarossi, utilizzabile per controllare TV (e non solo) tramite una specifica applicazione integrata nella MIUI. A questo smartphone non manca assolutamente nulla quindi, neanche la connettività dual SIM (dual nano, dual standby) che però vi porterà a rinunciare alla possibilità di espandere, tramite microSD, i 64 GB di memoria integrata. Sul retro è presente il sensore di impronte digitali che, come da tradizione Xiaomi, risulta sempre molto veloce e preciso. Peccato per l’assenza di gesture che lo interessino.

Schermo

Parlando però proprio dello schermo, su Xiaomi Mi 5X troviamo un’unità piuttosto piacevole e decisamente definita. Trattandosi di un IPS i colori sono assolutamente fedeli e anche l’angolo si visione e molto buono. Non è esagerato il contrasto mentre è molto alta la luminosità del pannello. Buonissima la risposta del touch. Nel complesso un ottimo schermo per la fascia di riferimento.

Hardware

Buona anche la dotazione tecnica che riguarda processore e RAM: a bordo di Xiaomi Mi 5X troviamo, infatti, l’ottimo processore Snapdragon 625, equilibratissimo e in grado di regalare prestazioni quasi al top e consumi ridottissimi. Il SoC è accompagnato da 4 GB di RAM che per un medio di gamma sono più che sufficienti e infatti non abbiamo notato alcun genere di rallentamento nell’esecuzione di più processi in background. Stesso discorso per i giochi che vengono eseguiti con una fluidità davvero sorprendente e con un ottimo dettaglio. In generale il telefono si lascia utilizzare sempre piuttosto bene, risultando reattivo quanto basta e senza mai surriscaldarsi.

Connettività

Molto buona, per un asiatico, la connettività: infatti Xiaomi Mi 5X offre praticamente tutti gli ultimi standard di connessione, sia via cavo che wireless. Intanto, come detto, la ricarica avviene tramite il connettore USB-C, ma poi viene anche confermato il connettore jack da 3.5mm per le cuffie. Troviamo poi un WiFi Dual-Band, il Bluetooth (ma solo 4.2) e il blaster ad infrarossi. È anche prevista la possibilità di utilizzare due SIM, ma purtroppo manca la banda 20. Presente anche la radio FM, ma purtroppo segnaliamo l’assenza dell’NFC. Molto buona anche la ricezione, probabilmente non al livello di altri smartphone top di gamma di Huawei e Samsung, ma siamo quasi li.

Audio

L’audio è nella media del settore: sicuramente non stupisce ma regala un buon  plume e una qualità generale discretamente elevata per un medio di gamma. Tuttavia l’equalizzazione è piatta come su molti smartphone asiatici. L’audio in chiamata è piuttosto buono invece, sia dalla capsula che in vivavoce e lo smartphone offre anche una buona qualità in cuffia.

Software

Se Xiaomi Mi A1 (qui la recensione) è fondamentalmente un Mi 5X con Android One, su questo smartphone troviamo di default la MIUI 8, basata su Android 6.0 Marshmallow (si, Marshmallow… nel 2017). Xiaomi è tuttavia al lavoro per portare la MIUI 9 (bastata su Android 7.1.2 Nougat) su tutti i suoi ultimi smartphone, ma almeno per il momento questo aggiornamento non è previsto per Xiaomi Mi 5X. Tuttavia ci sono già in circolazione delle ROM weekly e noi abbiamo testato Mi 5X proprio con la MIUI 9 a bordo. Non è stato semplicissimo installare questo software però: abbiamo infatti dovuto sbloccare il bootloader, quindi attendere 72 ore per validare l’operazione e poi flashare TWRP e MIUI 9. Fatto questo ci siamo in primis sbarazzati della personalizzazione cinese (che è tutto tranne che accogliente) e poi ci siamo iniziati a godere il telefono. E si, perché questa MIUI 9 è veramente carina e completa, nonché estremamente personalizzabile.

Screenshot_2017-11-01-17-11-10-226_com.miui.home Screenshot_2017-11-01-17-10-13-400_com.android.systemui Screenshot_2017-11-01-17-10-56-941_com.whatsapp Screenshot_2017-11-01-17-10-02-825_com.miui.home

L’interfaccia non include un drawer per le applicazioni (che verranno aggiunte nell’ultima posizione libera della schermata Home) e sceglie uno stile molto simile a quello della EMUI di Huawei, a sua volta basata sull’estetica di iOS. Troviamo una tendina dei toggle personalizzabile e una schermata di ricerca all’interno del dispositivo a 360 gradi. È presente la modalità ad una mano (che si attiva scorrendo sui tasti di navigazione a sfioramento) e anche lo split view per eseguire due app contemporaneamente sullo schermo del dispositivo. Nel complesso, grazie alla MIUI 9, Xiaomi Mi 5X gira davvero bene e offre un’esperienza di utilizzo semplice, intuitiva ma all’occorrenza anche versatile e personalizzabile.

Fotocamera

La fotocamera di Xiaomi Mi 5X è sicuramente uno dei punti di forza del telefono. Paradossale, ma vero. Xiaomi è finalmente riuscita a realizzare delle ottime fotocamere sui suoi smartphone di quest’anno; non solo ha equipaggiato i vari Mi6, Mi Note 3 e Mi Mix con degli ottimi sensori, ma anche nella fascia media si distingue proprio con Xiaomi Mi 5X. Il telefono utilizza due fotocamere da 12 megapixel, una con sensore wideangle (per foto “standard”) e l’altra con ingrandimento 2X. Grazie alla combinazione dei due sensori è possibile scattare ottime foto con una riproduzione fedele dei colori, con una buona regolazione dell’esposizione e con un livello di dettaglio che, per quanto non elevatissimo, è comunque sorprendente. Oltre questo, però, la fotocamera consente anche di acquisire degli ottimi sfocati con effetto bokeh (una sorta di “modalità ritratto”) che vengono davvero molto bene, nonché di effettuare scatti con uno zoom ottico fino a 2X.

La qualità generale degli scatti è davvero buona di giorno e il telefono si comporta discretamente anche di notte. Meno bene, invece, nei video, piuttosto scadenti e traballanti, ma il tutto viene compensato da un’app fotocamera davvero completa, intuitiva e divertente da utilizzare.

Batteria

Qui non possiamo parlare di sorpresa, bensì di conferma. Grazie all’ottimo processore Qualcomm Snapdragon 625 – che avevamo già conosciuto e apprezzato su altri smartphone – nonché per merito della batteria da 3.080 mAh e dell’ottimizzazione sempre puntuale della MIUI 9, Xiaomi Mi 5X è in grado di durare davvero a lungo. Ci farete senza problemi una giornata completa di utilizzo intenso, mentre con un uso più “soft” riuscirete a coprire senza problemi anche due giornate. Con l’avvento della MIUI 9, poi, vengono introdotte nuove opzioni di risparmio energetico che vi consentiranno di incrementare ulteriormente la durata dello smartphone.

Conclusioni

Xiaomi Mi 5X è un piccolo capolavoro ad un prezzo di circa 200€ su GearBest. È uno smartphone ben realizzato e praticamente al top in ogni aspetto, ovviamente in relazione alla categoria dei mid-range. Non sarà quindi un top di gamma mancato, ma sui 200€ è probabilmente il miglior smartphone che possiate portarvi a casa attualmente.

Acquista Xiaomi Mi 5X su GearBest:

7.8

Bello, affidabile, completo e dal prezzo contenutissimo. In più alle spalle c'è una community attivissima e questo fa sempre piacere. Xiaomi Mi 5X è un piccolo capolavoro e sicuramente uno dei best-buy asiatici dell'anno. Non ha difetti (al massimo qualche mancanza) e per circa 200€ è uno dei migliori smartphone che possiate acquistare ad oggi.

Design
8.0
80%
Schermo
8.0
80%
Hardware
8.0
80%
Connettività
7.0
70%
Audio
7.0
70%
Fotocamera
8.0
80%
Software
6.5
65%
Qualità/Prezzo
9.5
95%

Pro

- Design
- Schermo
- Hardware
- Fotocamera
- Batteria
- Prezzo

Contro

- Software (MIUI 9 non arriverà subito)
- Assenza banda 20

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link