Ecco il teardown di OnePlus 5T: ottimo grado di riparabilità!

di Nikolas Pitzolu 0

Dopo la commercializzazione, ecco subito ciò che troviamo all’interno del nuovo OnePlus 5T con il suo teardown completo: alto grado di riparabilità!

E’ chiaro come ormai OnePlus non sia più la startup di anni e anni fa, quando faceva fatica a produrre unità sufficienti del suo OnePlus One dovendo ricorrere al sistema degli inviti.

Anche se bisogna dire che agli albori destava comunque parecchio interesse, visto il posizionamento di un flagship ad un prezzo ben lontano dai top di gamma conosciuti in tutti il mondo.

Questo ha fatto si di creare un enorme mole di attesa e interesse per le questioni oltre il mero acquisto vero e proprio!

Dopo ogni commercializzazione, quindi, sono stati smontati uno dopo l’altro per i vari teardown e si è cercato di individuare il rispettivo grado di riparabilità per gli interventi fai da te.

Il buon JerryRigEverything quindi si è messo ad effettuare lo smontaggio completo, scoprendo – tra l’altro – diverse caratteristiche degne di essere riportate e non menzionate dalla stessa azienda.

Come potete vedere dal video, inizialmente il dispositivo vi scoraggerà nel suo disassembly perché opporrà un’alta resistenza a rimuovere il blocco posteriore in metallo dal blocco anteriore dov’è situato il display.

Una volta fatto ciò però sarà tutto alla portata di “tutti” con l’accesso alle varie parti collegate da flat agganciabili tramite incastro.

Batteria, modulo Dual Camera, Connettore USB, Speaker di sistema, vibrazione, sono tutti removibili senza bisogno di saldatore o particolare esperienza.

Chiaramente ci vuole sempre attenzione a maneggiare senza cura dei componenti così fragili e piccoli, ma nel mondo degli smartphone c’è molto di più complicato. Consigliamo sempre e comunque di rivolgervi ad un professionista!

Infine, nelle feritoie a ridosso degli speaker, sul perimetro del connettore della ricarica e su alcuni punti sensibili del dispositivo (come lo slot SIM) c’è un sottile strato di gomma a protezione.

Questo potrebbe nascondere dei primi disegni e progetti legati all’impermeabilizzazione dei prossimi dispositivi o comunque delle accortezze mica da poco che garantiscono una più alta resistenza ad urti e, perché no, anche alla protezione da un minuscolo accesso di liquidi.

I riparatori fai da te ringrazieranno sicuramente OnePlus per la struttura a moduli progettata per produrre OnePlus 5T!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link