Galaxy Note 9: il sensore delle impronte digitali sarà in-screen!

di Nikolas Pitzolu 0

Se su Galaxy S9 non è stato possibile implementarlo, su Note 9 sarà la volta del sensore delle impronte digitali sotto al display: un disegno lo rivela!

Il sensore delle impronte digitali all’interno del display è realtà ed è stato sdoganato e utilizzato all’interno di Vivo X20 Plus UD.

Le recenti recensioni affermano che la prima versione ufficiale del sensore non funziona affatto male. Certo, non ha la velocità della controparte con tasto dedicato ma siamo chiaramente agli inizi: ci arriveremo e comunque questo è categoricamente il futuro, ci sono poche storie!

I grandi produttori non sono riusciti ad implementarlo nei loro top di gamma ma, secondo diverse indagini, è stata più “cautela” che altro: nel senso che i Big non erano convinti al 100% di questa nuova tecnologia.

Questa decisione quindi potrebbe cambiare a breve con l’arrivo di Galaxy Note 9, molto probabilmente, ad IFA 2018.

Un brevetto datato marzo 2017 mostra effettivamente il disegno di uno smartphone del produttore Sud Coreano che al di sotto del display monta questo nuovo tipo di sensore il che, ovviamente, permetterà di estenderne il display sopra di esso.

Per quanto riguarda l’adozione, vista la portata a livello di marketing di questa tecnologia, non escludiamo che Samsung la porti prima sui top di gamma, una sorta di esclusiva.

Quindi risolti gli ultimi problemi legati a longevità, sicurezza e velocità dello sblocco, ci aspettiamo che Note 9 possa avere un display in pianta ancora più alto e montare il nuovo sensore.

Sarà Synaptics il partner che lo fornirà? O un altro brand? Vedremo ma questo brevetto assicura che Samsung ha da tempo questo progetto in mente, sta solo aspettando il momento giusto!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link