Samsung Galaxy S9 Plus: GRANDE è MEGLIO (e ora costa meno)! – RECENSIONE

di Andrea Cervone 1

Dopo aver provato il Samsung Galaxy S9 (qui la recensione) qualche settimana fa, adesso ci siamo concentrati nei test del modello più grande, ossia del Samsung Galaxy S9 Plus. Tra Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus le differenze ci sono, chiaramente, e se vogliamo sono anche di più rispetto a quelle che trovavamo un anno fa tra Galaxy S8 e Galaxy S8+. Ma varrà 100€ in più rispetto al modello più piccolino? Scopriamolo nella nostra recensione completa!

Design

A differenza dei competitor Samsung ha scelto di non cambiare rotta in tema di design e di restare fedele a quanto già portato in commercio con Galaxy S8. Infatti Galaxy S9 Plus non sembra un telefono totalmente nuovo, ma ha pur sempre delle differenze estetiche rispetto al predecessore. Le linee generali diventano più squadrate, il telefono si inspessisce un po’ e soprattutto cambia il retro. Retro su cui ora troviamo due fotocamere poste in verticale e il sensore di impronte finalmente posizionato in modo accettabile, però pur sempre meno veloce e preciso rispetto alle alternative offerte dalla concorrenza. E dato che parliamo di sensori per lo sblocco, Samsung introduce il riconoscimento ibrido (volto + iride) che funziona certamente meglio rispetto ai singoli sensori per lo sblocco ma risulta comunque meno pratico e preciso rispetto a quanto visto su altri dispositivi.

Per il resto solo conferme: tasto Bixby sulla sinistra, subito sotto il bilanciere del volume, tasto power sul lato opposto, carrellino delle SIM (ora volendo due, in formato nano) in alto e in basso connettore USB-C e jack per le cuffie, nonché altoparlante principale (il secondario è nella capsula in alto).

Schermo

Lo schermo di Galaxy S9 Plus è probabilmente il migliore in circolazione. Si tratta di un pannello OLED da 6.2 pollici con risoluzione massima pari a WQHD, anche se di default vi verrà spedito in FullHD+. Consigliamo di lasciare attiva questa risoluzione per non incorrere in consumi importanti di batteria, anche perché Galaxy S9 Plus non può concedersi questo lusso, ma di batteria ne parleremo più avanti. La luminosità del pannello è altissima, seconda solo a quella di Galaxy Note 8, e anche i contrasti sono ottimi. I colori sono sempre vibranti (forse troppo, ma potete settarli dalle impostazioni) e l’angolo di visione è praticamente perfetto.

Hardware

Galaxy S9 Plus condivide lo stesso processore Exynos 9810 e la GPU Mali-G72 MP18 che troviamo anche su Galaxy S9, ma a differenza di quest’ultimo viene offerto con 6 GB di RAM a supporto contro i 4 GB di RAM che troviamo invece su Galaxy S9. La differenza è importante e si nota nel quotidiano, dato che Galaxy S9 Plus riesce a tenere in esecuzione più processi in background rispetto a Galaxy S9 e risulta generalmente più fluido e reattivo del modello più piccolo. Nelle operazioni più standard il Galaxy S9 Plus è davvero reattivo e lo stesso può dirsi per i giochi che vengono sempre eseguiti al massimo dettagli e con ottima fluidità. Praticamente assenti sono i riscaldamenti del dispositivo.

Connettività

Completa e affidabile la connettività che su Galaxy S9 Plus prevede un LTE fino a 1200 Mbps, un WiFi Dual-Band, il Bluetooth 5.0 e l’NFC. È inoltre prevista la ricarica wireless (tramite basette da acquistare separatamente) e quella rapida, possibile grazie all’alimentatore incluso in confezione. Molto buona la ricezione, ma non ai livelli di altri top di gamma, e l’audio in chiamata risulta avvolgente e con un ottimo volume.

Audio

La soluzione audio scelta da Galaxy S9 Plus è la stessa che abbiamo già visto su Galaxy S9. Doppio speaker AKG che garantisce un volume elevatissimo e una qualità generale davvero elevata. L’equalizzazione di default – comunque gestibile tramite software – consente di ascoltare anche un buon numero di bassi durante la riproduzione dei contenuti multimediali. In più, però, l’ascolto stereo è possibile anche durante le chiamate quando si utilizza il vivavoce.

Software

Nessuna novità sul fronte del software rispetto a Galaxy S9 (ma anche rispetto a Galaxy S8). A bordo c’è Android 8.0 Oreo personalizzato dalla Samsung Experience 9. Interfaccia decisamente personalizzata e pienissima di funzionalità aggiuntive, forse fin troppe e che infatti potreste voler disattivare subito dopo la prima configurazione del dispositivo. Tra queste citiamo il bordo edge, discutibilmente utile e il fastidioso e poco utile Bixby che ha anche un tasto dedicato, non rimappabile di default. Troviamo uno store di temi, diverse funzionalità per la pulizia della memoria (sia ROM che RAM) e un buon numero di software preinstalli e proprietari (come Samsung Cloud, Spazio Personale, ecc).

Nel complesso l’esperienza di utilizzo di Galaxy S9 è piacevole, ma risulta al tempo stesso parecchio distante dagli standard di un Android stock. Inoltre segnaliamo una non perfetta organizzazione dell’app Impostazioni, con voci spesso posizionate in menu diversi da quelli che ci si aspetterebbe. Lato software però i miglioramenti si possono sempre presentare e siamo sicuri che Samsung lavorerà anche su questo fronte e magari riuscirà a portare anche Android P, in futuro, su questo Galaxy S9 Plus.

Fotocamera

Per buona parte la fotocamera di Galaxy S9 Plus ricalca quanto già visto su Galaxy S9. Viene quindi mantenuto il singolo sensore principale da 12 megapixel che porta con se la novità più interessante di quest’anno per quanto riguarda la fotocamera sui dispositivi Samsung, ossia l’apertura variabile che può passare da F/1.5 ad F/2.4. Questo consente di avere foto più luminose di notte e con meno rumore – scattando ad F/1.5 – mentre di giorno si possono realizzare scatti dettagliati ad F/2.4. Su Galaxy S9 Plus si aggiunge, però, una seconda fotocamera con ingrandimento ottico 2X, una soluzione già vista su Galaxy Note 8 (qui la nostra recensione).

I video arrivano fino al 4K a 60 fps ed è anche possibile registrare dei Super Slow Motion a 960 fps. Non mancano poi le AREMOJI (decisamente discutibili) e la modalità ritratto. Ecco alcuni esempi di foto scattate con Galaxy S9 Plus.

20180319_091153 20180318_125111 20180319_090637 20180324_212708 20180319_090832 20180318_104436 20180319_091013 20180330_123520 20180330_123522 20180319_002810 20180323_094728

Batteria

Nessun passo in avanti rispetto allo scorso anno per quanto riguarda la batteria. Viene infatti riproposta la stessa batteria da 3.500 mAh che, però, sembra essere stata ottimizzata meglio rispetto al passato. Il consumo in standby infatti è più contenuto, ma è comunque difficile andare oltre le 4/4.5 ore di schermo. Le opzioni di risparmio energetico aiutano, certamente, ma non sono comunque sufficienti per raggiungere le 6 ore di schermo che è possibile registrare su altri top di gamma, come Huawei Mate 10 Pro o il recente Huawei P20 Pro. Insomma, non male e forse meglio rispetto a Galaxy S8 Plus, ma c’è ancora del lavoro da fare.

Prezzo e Conclusioni

Per 100€ di differenza con il modello standard e per i motivi espressi in precedenza, quest’anno Galaxy S9 Plus è l’unico tra i nuovi top di gamma ad avere davvero senso. Di sicuro a pesare, nel giudizio finale, sono i 6 GB di RAM, il secondo sensore per la fotocamera e soprattutto la batteria, quanto meno sufficiente rispetto a quella deludentissima di Galaxy S9. Su Amazon attualmente il prezzo è già sceso di 200/250€ (in base al modello selezionato) ed è quindi possibile portarsi a casa un nuovo Samsung Galaxy S9 Plus a soli 750€. Una cifra decisamente più ragionevole rispetto ai 999€ di partenza ma che comunque è destinata a scendere in futuro per via di una svalutazione che quest’anno è sicuramente più veloce rispetto al passato. Probabilmente, però, con 750€ potete comprare di meglio, a meno che le vostre priorità non siano lo schermo e un software completo e personalizzabile.

8.1

Il Galaxy S9 Plus è l'unico tra i due nuovi top di gamma che ha senso e merita di essere acquistato quest'anno. Supera il modello più piccolo non solo per dimensioni, ma anche per RAM a disposizione e per batteria. C'è anche la seconda lente con zoom ottico 2X, ma è solo un'aggiunta per una fotocamera che resta ottima come quella di S9. Nel complesso vale i 100€ di differenza con il modello base.

Design
8.5
85%
Schermo
9.0
90%
Hardware
8.5
85%
Connettività
9.0
90%
Audio
8.0
80%
Fotocamera
9.0
90%
Software
8.0
80%
Batteria
7.0
70%
Qualità/Prezzo
6.0
60%

Pro

- Schermo al top
- Finalmente 6 GB di RAM
- Connettività completa
- Fotocamera ottima

Contro

- Software poco ottimizzato
- Batteria migliorabile

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link