UMIDIGI A1 Pro, un entry level CONCRETO e SICURO da meno di 100€ – RECENSIONE

di Francesco Siciliani 0

UMIDIGI A1 Pro è un nuovo entry level con software stock e prestazioni più che sufficienti per un utilizzo standard. Scopriamolo.

UMIDIGI sta crescendo in termini di clientela e di qualità e siamo ben lontani dagli esordi e dai dispositivi dubbi. Chiaramente c’è sempre tanta strada da fare per raggiungere livelli superiori ma l’azienda sta lavorando molto bene per cercare di scrollarsi di dosso la definizione di “cinesata”. I suoi nuovi smartphone stanno migliorando e guadagnando sempre più pareri positivi e fiducia e noi, in attesa di provare i top di quest’anno, vogliamo parlarvi di un entry level da meno di 100€ con display 18:9, sblocco con volto e design pulito e soddisfacente.

Design

UMIDIGI A1 Pro è un device piuttosto economico, che chiaramente non può integrare materiali premium o di alto profilo ma che riesce ad essere pulito e piacevole al tatto. Il retro sembrerebbe in plastica anche se sul sito ufficiale si parla di vetro. In realtà il prezzo non giustificherebbe questo materiale. In ogni caso il feedback è molto piacevole, sia al tatto che alla vista, con dei giochi di luce bellissimi sul retro. Il nero della prova poi è piuttosto profondo e, in condizioni di luce intensa, sfuma leggermente sul grigio o blu notte. Molto elegante, anche se la colorazione più bella e caratteristica è quella azzurra, definita Icy Blue. Per ultima, resta la colorazione argentata che ha un effetto quasi specchiato.

E’ un dato di fatto che il design sia bello, quindi promosso in ogni aspetto, soprattutto considerando il prezzo. E poi non c’è il notch, cosa che ha davvero molto senso considerando la tipologia di prodotto e che rende il device meno omologato a tutti gli altri.

L’ergonomia è buona e non crea particolari problemi durante l’uso quotidiano, il corpo risulta compatto e dal buon grip, mentre il frame laterale in metallo lo rende piacevole al tatto e migliora il feedback della presa. I bordi poi sono arrotondati. Sulla parte frontale troviamo la capsula auricolare, la fotocamera frontale e il sensore di luce e prossimità; sul retro la doppia fotocamera, il flash e il sensore per le impronte digitali; sul lato destro pulsante power e bilanciere del volume mentre sul lato sinistro non troviamo assolutamente nulla. Lo slot per la sim si trova sulla parte superiore mentre in basso troviamo speaker, microfono, jack 3,5mm e connettore USB-C. Inoltre in confezione ci viene fornita una custodia in silicone piuttosto semplice ma resistente da usare per proteggere il device da urti e cadute, oltre che dalle impronte sul retro.

Display

Il display è un pannello modesto, non possiamo elogiarlo a causa della risoluzione HD+ (720 x 1440 pixel con 293PPI) e non Full HD+. E’ vero che questo è un entry level, ma è anche vero che ormai siamo nel 2018. L’idea dei 18:9 è buona, soprattutto perchè non c’è il notch. Le cornici sono molto ben ottimizzate sui lati e il pannello, di tipologia LCD, misura ben 5.5 pollici senza che il device risulti grande.

Nel complesso, il display si comporta bene, ha una buonissima reattività e non è affamato di risorse. I colori sono abbastanza buoni e la luminosità è nella media ma gli angoli di visuali non sono perfetti. Sotto la luce solare invece troviamo un po’ di difficoltà nella visualizzazione dei contenuti.

Mancano però alcune opzioni utili come la modalità lettura oppure le opzioni per regolare la temperatura di colore del display. Sicuramente un pannello modesto ma che non impressiona.

Hardware e performance

A livello hardware il device integra tutto quello che ci si può aspettare da un entry level, anche se con qualche aggiunta extra.

Il SoC è un MediaTek MTK MT6739 4x Cortex-A53 da 1.5GHz con IMG 8XE [email protected] 570MHz. La RAM è da 3GB mentre lo spazio di archiviazione è da 16GB, espandibile via microSD fino a 258GB.

Nell’uso quotidiano, bisogna tenere in conto che l’hardware non è super performante e che bisogna avere un po’ di pazienza in più per eseguire operazioni di un certo tipo. Per la navigazione, i social e le mail però il device non presenta particolari problemi, il che lo rende adatto ad una clientela, appunto, entry-level e non troppo esigente. L’unica pecca che riscontrerei è lo spazio troppo risicato ormai per l’archiviazione. Si, c’è lo slot per la scheda ma molti utenti su questa categoria vogliono risparmiare e l’aggiunta di una scheda di memoria potrebbe allontanarli. Non dico che ci sarebbero dovuti essere 64GB ma almeno 32GB di serie.

E il gaming? Beh, la risoluzione non elevatissima aiuta tanto durante la fruizione di videogiochi anche pesanti. Si riesce a giocare con facilità senza grossi problemi. Certo, a volte ci sono dei lag e magari la fluidità non è al top ma l’esperienza è soddisfacente per questa fascia di prezzo.

La batteria è da 3150mAh e riesce a garantire una buona autonomia in caso di utilizzo non troppo spinto. Si arriva a sera tranquillamente e poi c’è la ricarica rapida 5V/2A. Il consiglio è di non esagerare con le operazioni pesanti perchè il SoC non è molto ottimizzato e consuma parecchio quando sotto sforzo.

Connettività

Parlando di connettività, non ci possiamo lamentare. C’è il supporto dual SIM, 4G LTE con banda 20, Bluetooth 4.0, WiFi 802.11 a/b/g/n dual band, connettore USB-C e jack audio 3.5mm. Ancora, non mancano GPS e GLONASS. La ricezione è buona, le chiamate sono stabili e la rete non salta mai. Non avremo il top della velocità, soprattutto sotto WiFi (discorso valido per chi ha una connessione in fibra da almeno 100MB con router ac) ma la stabilità è assicurata.

Audio

Come abbiamo appena detto, c’è il jack per le cuffie e ci sono due microfoni per garantire una buona qualità con una sufficiente soppressione dei rumori. La riproduzione musicale poteva essere gestita meglio in termini di risposta alle frequenze in quanto l’audio risulta un po’ sbilanciato e tende troppo alle frequenze alte.

Software

Ed è qui nel software che lo smartphone vince a mani basse contro tanti altri concorrenti cinesi di pari categoria. Troviamo Android 8.1 praticamente stock quindi senza personalizzazioni del produttore e senza app cinesi o inutili. Anche la sicurezza è ben gestita, con le patch aggiornate al 5 Aprile 2018.

L’interfaccia è legata al launcher meno carino disponibile su Android ma è facilmente personalizzabile in modo da essere più moderna e vicina alle esigenze della clientela.

E’ presente lo sblocco con il volto, che avevamo già visto in UMIDIGI S2 Lite. Il sistema è piuttosto rapido, 0.3 secondi per lo sblocco, e non si fa ingannare dalle fotografie. Resta comunque più affidabile e sicuro il sistema con il riconoscimento delle impronte digitali, grazie al sensore presente sul retro sotto le due fotocamere.

Fotocamera

Il setup fotografico di questo UMIDIGI A1 Pro si compone di un sensore frontale da 5 megapixel con apertura f/2.4 con riconoscimento facciale e di un doppio sensore posteriore Samsung da 12MP + 5MP con lente a cinque elementi, apertura f/2.0, flash dual-LED, effetto bokeh e supporto alla registrazione video Full HD.

Nell’uso quotidiano vi segnaliamo che la fotocamera a piena luce genera buoni scatti, adatti magari per i social network. I colori non sono male anche se c’è qualche incertezza sul livello di dettaglio. Di sera, evitate di usare le fotocamere perchè la qualità cala davvero drasticamente.

UMIDIGI A1 Pro – Conclusioni

Insomma, questo UMIDIGI A1 Pro è uno smartphone entry-level che per il prezzo di vendita risulta essere molto accattivante. Sono lontani i tempi in cui questo brand metteva dubbi nei consumatori e la rivoluzione passa sempre dal software e dalla sua purezza. Certo, RAM e processore non aiutano ad avere performance incredibili, ma per chi cerca un device di fascia bassa, questo dispositivo va assolutamente preso in considerazione.

Lo trovate nelle tre colorazioni di cui vi ho parlato prima a meno di 100€ su Gearbest (e Aliexpress) e a poco più di 120€ invece su Amazon.

AGGIORNAMENTO: tramite l’UMIDIGI OFFICIAL SHOP su Amazon, il device è disponibile a 99,99€.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link