Galaxy Note 9: ecco cosa pensa Huawei del nuovo phablet dotato di S Pen

di Nikolas Pitzolu 0

Anche i concorrenti dicono la loro riguardo l’arrivo di Galaxy Note 9. Huawei ha affermato che il suo P20 Pro è un vero salto generazionale, non Galaxy Note 9!

Siamo abituati a vedere e sentire le battaglie nei tribunali tra Apple e Samsung, con Huawei che, oltre alla questione brevetti in licenza e qualche scaramuccia qua e la, ha sempre tenuto le acque calme nei confronti della società Sud Coreana. Ma anche se si hanno dei concorrenti, non è detto che non ci si debba interfacciare e valutare i loro prodotti, anche perché sarebbe deleterio e si avrebbero molti meno benefici che dell’esatto contrario: ovvero studiare i prodotti altrui.

Quindi Huawei ha voluto pronunciarsi in merito del nuovo Galaxy Note 9 – anche se in maniera intuitiva e velata – con molto garbo ed ha educatamente espresso il suo parere senza insultare la forza lavoro di Samsung. Queste le parole:

Abbiamo fatto un salto enorme al lancio di Huawei P20 Pro portando progressi reali e capaci di fare la differenza ogni giorno, come una fotocamera da 40 megapixel con zoom 5x e tanto altro. Immagina cosa potrà avvenire dopo…”.

La frase è stata accompagnata da una foto – quella qui sotto –  ed è chiaro il riferimento tra la precedente generazione, la nuova generazione e il salto generazionale mancato (sempre secondo Huawei) di Galaxy Note 9. Da una parte P10 Plus con due fotocamere, dall’altra P20 Pro con 3 fotocamere e la stessa sorte spetterà al Huawei Mate 20 Pro. E nel mezzo c’è fondamentalmente il nuovo Note 9 che continua con l’implementazione di “solo” due fotocamere.

Con tutto il bene che vogliamo a Huawei, c’è da annoverare il fatto che un certo Pixel 2 XL – con una sola fotocamera – realizza scatti molto più brillanti della così detta scorsa generazione, ovvero il menzionato P10 Plus. Insomma, Huawei segue l’equazione che più fotocamere ci sono più è alta la qualità. Possiamo essere d’accordo sul numero di funzioni, utilizzando fotocamere con diverse caratteristiche aumentano, ma non detto che anche la qualità segua questa linea logica. E, appunto, lo smartphone di Google ne è l’eccezione.

Infine, la frase “questo qui è un salto generazionale” è chiaramente riferita al passaggio tra P10 e P20, tra P10 Plus e P20 Pro. Ebbene, Huawei giudica Note 9 un’occasione mancata per Samsung, che aveva tutto il tempo di innovare per creare un sana concorrenza tra le parti. Non è detto che sia così ma, nel mentre, ricordiamoci che il nuovo phablet della società Sud Coreana verrà messo a paragone non tanto con P20 Pro ma con il prossimo Huawei Mate 20 che sarà dotato sia di un nuovo SoC (e relativo processore di immagine) sia di una tripla fotocamera al posteriore!

Insomma, aspettiamoci delle belle sfide e se Samsung vorrà rispondere con un’altra frecciatina, ben contenti di riportare anche il loro contradditorio!

Fonte: AndroidHeadLines

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link