Samsung: è arrivata la resa dei conti con il jack delle cuffie già dal Note 10?

di Claudio Stoduto 0

Samsung è una delle poche aziende che ancora, ad oggi, ha deciso di non rimuovere il jack delle cuffie dai suoi smartphone di punta nonostante il mercato vada in quella direzione e tanti dei concorrenti abbiano scelto quella strada.

Eppure parliamo di una società che già nel 2016 sembrava stesse pensando a questa soluzione e che invece, sino ad oggi, ha preferito mantenere questo piccolo connettore che molto spesso tanti utenti rimpiangono. Non sono pochi i casi in cui gli adattatori sono rimasti a casa o sono andati persi così come la eventuale impossibilità di effettuare due operazioni contemporaneamente come la ricarica e l’ascolto di musica o di vari contenuti multimediali.

Secondo quanto riportato oggi da Etnews, pare che il futuro dell’azienda coreana vada definitivamente in questa direzione. Spazio quindi alle nuove tecnologie ed al connettore USB di tipo C rispetto alla vecchia connessione analogica che un po’ tutti, siamo certi, rimpiangeremo poi anche sui prodotti Samsung. Anche perché non parliamo di un’azienda che vende giusto un paio di smartphone, ma diverse milioni di anno in anno. Attenzione però perché potrebbe non trattarsi di un’operazione che avverrà a breve, anzi. Sempre dalle fonti emerse si parla infatti in maniera insistente non tanto il prossimo Samsung Galaxy S10 di cui parliamo ormai già da diverso tempo, ma addirittura il prossimo Galaxy Note 10. Anzi, per essere certi, i rumors parlano addirittura del 2020 come possibile data e di conseguenza un arrivo che potrebbe coincidere con quello che tutti definiremmo come il Galaxy S11, salvo grandi cambiamenti epocali.

Questa scelta fa sicuramente il paio con il settore del mondo wireless che piano piano cresce ogni anno di più con delle proiezioni di vendita nel settore che potrebbero sfondare facilmente i 100 milioni di prodotti venduti entro il 2020. Non sono numeri anche qui da prendere sottomano e che anzi in Samsung siamo certi hanno analizzato in maniera più che meticolosa.

Ora la vera domanda è: renderanno gli smartphone più sottili? Certamente questa rinuncia potrebbe facilmente propendere in questa direzione nonostante, ad oggi, i prodotti coreani siano comunque in linea con le dimensioni della maggior parte dei concorrenti presenti sul mercato. Non ci sono conferme o notizie in tal senso, ma potrebbe anche essere una naturale e semplice conseguenza purtroppo. Tuttavia il nostro desiderio, oltre che auspicio, è quello di vedere in realtà degli smartphone con più spazio al loro interno disponibile e che esso possa essere riempito ad esempio da un batteria di dimensioni maggiori. In questo modo si potrebbe anche contrastare un po’ la tendenza del software di Samsung di avere dei consumi leggermente superiori alla concorrenza e che spesso crea qualche grattacapo di troppi ai vari utenti.

Siete pronti alla svolta anche in casa Samsung?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link