Lenovo K5 Play, fotocamera prima di tutto – RECENSIONE

di Giuseppe Migliorino 0

Il Lenovo K5 Play è una valida proposta nel panorama degli smartphone Android, soprattutto per chi cerca una buona fotocamera senza dover rinunciare ad ottime prestazioni. Il tutto, ad un prezzo davvero interessante.

La confezione del Lenovo K5 Play è di colore bianco, con fascia rossa removibile che indica il nome del dispositivo. Al suo interno troviamo, oltre allo smartphone, l’alimentatore, il cavo di ricarica microUSB, un case trasparente in silicone, la graffetta per aprire il vano nano SIM, il manuale utente. Mancano gli auricolari, ma a questo prezzo è difficile aspettarsi di più.

Lenovo K5 Play è dotato di uno display touch da 5.7 pollici IPS LCD, con risoluzione pari a 1440×720 (18:9) e 282 ppi. Lo schermo non offre una risoluzione elevata, ma tutto sommato siamo di fronte ad uno schermo che riesce a mostrare colori vivi e nitidi per quanto riguarda app, giochi e schermate del sistema operativo. I limiti visuali si notano nell’utilizzo della fotocamera e nella visione dei video, che si lasciano dietro movimenti non sempre fluidi durante lo spostamento della fotocamera o la visione di un filmato.

Design di tutto rispetto. Questo K5 Play di Lenovo è realizzato in plastica di ottima qualità e metallo, con retro colorato nelle versioni Blu (da noi provata), Nero o Oro. Già dal primo utilizzo si percepisce un’ottima qualità costruttiva e un’elevata ergonomia, malgrado i soli 79 millimetri di spessore (davvero pochi!). L’altezza totale è di 15,38 centimetri, mentre in  larghezza arriviamo a 7,26 centimetri. Il peso totale è di 155 grammi.

A livello ergonomico, questo Lenovo si tiene saldamente e non si ha mai la sensazione che possa scapparci dalle mani. La custodia in dotazione aiuta, ma non è indispensabile per migliorare l’ergonomia. Lo è, invece, per proteggere il dispositivo da graffi e cadute. Un ottimo risultato, soprattutto considerato lo spessore minimo del dispositivo.

Sulla parte posteriore, in alto a sinistra, campeggia la doppia fotocamera con flash LED. Al centro troviamo invece il lettore di impronte digitali. Con questa scelta, Lenovo ha potuto diminuire le dimensioni della cornice inferiore sotto al display, ma personalmente odio i sensori di impronte digitali sul retro. Li trovo scomodi e poco funzionali nell’uso quotidiano rispetto ai sensori posti sulla parte anteriore.

Il retro di colore blu è davvero particolare e, a livello estetico, molto piacevole alla vista anche grazie all’effetto specchio non troppo accentuato. Peccato che il materiale utilizzato catturi le impronte digitali in modo veramente eccessivo, quindi munitevi di panno per poter pulire spesso il vostro Lenovo.

Sul lato destro troviamo i tasti hardware di volume up e volume down, e subito in basso il tasto di accensione/spegnimento. Qualità costruttiva dei tasti non delle migliori. Sulla sinistra troviamo invece lo slot per SIM card e SD card. Il Lenovo K5 Play può utilizzare due Nano SIM o una Nano SIM e una microSD per espandere la memoria.

La parte frontale si presenta con cornici asimmetriche, visto che quella inferiore è leggermente più grande di quella superiore. L’effetto a display acceso risulta un po’ superato, soprattutto per l’uscita nell’ultimo anno di smartphone con cornici molto più sottili e meno accentuate. Le cornici sui lati sono invece molto sottili. Lo schermo con vetro arrotondato (2.5) si adatta perfettamente al corpo dello smartphone.

A livello di funzionalità e di componenti hardware, questo smartphone ha poco da invidiare a dispositivi di fascia più alta. Si parte dal modulo LTE 4G con velocità massima supportata pari a 150 Mbps in download e 50 Mbps in upload. Non mancano GPS, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n e Bluetooth 4.2. Manca invece il modulo NFC, utile soprattutto per i pagamenti mobile e per il pairing immediato con accessori compatibili.

Ricezione ottima, praticamente identica a quella di un iPhone X. La qualità delle chiamate è buona, sia in termini di volume che di qualità generale. Non abbiamo testato la funzione dual-SIM, ma i parametri sono gestibili in modo semplice e veloce dal sistema operativo, come avviene per tanti altri terminali Android. Buona anche la qualità degli speaker per il vivavoce.

Il processore è un octa core Qualcomm Snapdragon 430 da 1.4 GHz (Cortex-A53) a 64-bit con 3 GB di RAM. Ottima la GPU Adreno, grazie alla quale non sarà un problema avviare la gran parte dei giochi presenti sul Google Play. Memoria interna da 32GB, espandibile tramite MicroSD fino a 128 GB (da inserire nello slot combinato SIM/MicroSD). E’ anche disponibile la versione con 2GB di RAM e 16GB di memoria interna.

Ecco i Benchmark del dispositivo:

Risultati rispetto ad altri smartphone Android:

Risultati interessanti per questa fascia di prezzo. Non aspettatevi miracoli, ma se non siete esigenti in termini di giochi “pesanti”, non avrete problemi ad utilizzare la gran parte delle app in modo fluido e veloce.

Lì dove questo Lenovo K5 Play stupisce davvero è il comparto fotografico, in relazione ovviamente al prezzo finale. Troviamo una doppia fotocamera posteriore da 13 megapixel con apertura f/2.0 in grado di scattare foto di ottima qualità, con risoluzione di 4128 x3096 pixel. Per quanto riguarda i video, è possibile registrare in fullHD alla risoluzione di 1920×1080 pixel e 30 fps. Presenti le funzioni di autofocus e face detection. Fotocamera anteriore da 2MP e apertura f/2.4, più che sufficiente per scattare selfie di buona qualità.

Ecco alcune foto scattate in buone condizione di luce tramite doppia fotocamera:

 

 

Foto scattate di sera:

Alcuni particolari:

Le foto scattate in condizioni di forte luminosità offrono ottimi risultati, con colori naturali, anche se poco vividi in alcuni casi, e dettagli ben definiti. Unico appunto è che bisogna rimanere fermi durante lo scatto, altrimenti l’autofocus potrebbe provocare dei risultati mossi e non ottimali. Qualità che si perde leggermente con poca luce, ma in generale il comparto fotografico mi ha stupito favorevolmente.

Batteria da 3.000 mAh. Dai nostri test abbiamo appurato un’autonomia che ci consente di arrivare fino a sera con un uso medio-intenso (varia telefonate, un’ora di musica, Facebook, consultazione e-mail una decina di foto). Non aspettatevi di più.

Sistema operativo Android 8.0 Oreo, personalizzato con interfaccia Lenovo ZUI. A livello software, troviamo pre-installate le app Google native più importanti, come Foto, Gmail, Google Maps e YouTube. Molto carini i wallpaper Lenovo, soprattutto nella colorazione viola di default.

In confronto al modello K5 (non Play), troviamo quindi un processore più performante rispetto al Mediatek MT6750V/CB, oltre al nuovo Android Oreo.

Questo Lenovo K5 Play è una soluzione ideale per chi vuole spendere poco, senza rinunciare ad un ottimo comparto fotografico. Materiali di buona fattura, non si ha mai l’impressione di avere tra le mani uno smartphone economico, anzi. Sistema operativo ben ottimizzato, nessun problema ad utilizzare le app più diffuse, mentre qualche rallentamento si nota nei giochi più pesanti. Non aspettatevi miracoli, ma a questo prezzo è difficile trovare di meglio per quanto riguarda la parte multimediale.

Lenovo K5 Play è disponibile su Amazon al prezzo di 149€. Questo dispositivo lo troviamo in sconto da 143,99€ a 103,99€ con codice sconto LKD3GXPB

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link