Motorola Moto G7 Play: nuove immagini

di Claudio Stoduto 0

Motorola torna a far parlare di sé con la prossima generazione di smartphone che potremmo vedere nel corso delle prossime settimane con una presentazione che potrebbe facilmente essere prevista per il prossimo Mobile World Congress 2019 o magari prima durante il CES 2019 di Las Vegas.

Dopo aver visto i primi dettagli dei prossimi smartphone, ecco che si va a completare quindi quella che dovrebbe essere la gamma dei Moto G7, i prodotti di fascia media della società guidata da Lenovo da ormai qualche anno a questa parte che hanno convinto tutti inizialmente e poi nelle ultime edizioni.

Oggi però è il turno di quello che dovrebbe essere il prodotto più economico di tutta la famiglia, quello che dovrebbe facilmente essere il nuovo Moto G7 Play. Si tratterebbe di un prodotto che potrebbe riprendere molti dettagli del nuovo Moto G7 standard salvo avere poi una scheda tecnica inferiore nonché penalizzata rispetto al modello di punta. Giustamente la scelta dovrebbe ricadere su delle componenti più economiche ed allo stesso tempo meno prestanti passando da un ipotetico Snapdragon 710 ad un potenzialmente Snapdragon 632 sempre della stessa Qualcomm. Almeno questo è quanto è riuscito a trapelare in queste ore grazie alla pubblicazione delle prime informazioni ricevute dalla FCC in fase di certificazione. Oltre ad esso è poi emerso come la GPU interna sia la Adreno 506, il che confermerebbe il processore e che la batteria interna sia da ben 2820 mAh il che potrebbe tranquillamente far presagire ad una resa complessiva di tutto rispetto specie se poi verrà confermato anche il display in questione. A tal proposito le voci ribadiscono come si debba trattare si di uno smartphone con il notch, ergo con il nuovo formato di forma allungato, ma allo stesso tempo con una potenziale risoluzione solamente in HD e non oltre purtroppo. Non c’è alcuna certezza da questo punto di vista, si tratta solamente di indiscrezioni e della possibilità di vedere un prodotto non tanto performante sotto questo aspetto con tanto di tacca notevolmente pronunciata e, purtroppo, tanto presente all’atto pratico. Attenzione però perché, nonostante debba appartenere ad una fascia bassa e non proprio di rilievo, potrebbe esserci la prima versa svolta per i prodotti di questa parte del mercato: la porta USB di tipo C. Pare infatti che sia stata proprio scelta come unico metodo di ricarica anche per questo genere di prodotto nonostante le tante voci degli anni passati che la vedevano come porta cara sulla carta e che non valeva la pena montare su un prodotto economico. Nessun dettaglio sulla fotocamera posteriore invece se non per il fatto che si tratterà di un singolo modulo così come non è previsto alcun ulteriore metodo di sblocco se non quello tramite il sensore per le impronte digitali posto al centro della scocca posteriore.

Motorola XT1952, questo il codice del prodotto, potrebbe arrivare sul mercato nel corso dei prossimi mesi a rappresentare una fascia media tutt’altro che poco interessante. Se le aspettative sono queste, Motorola potrebbe avere fra le mani una gamma di prodotti, i nuovi Moto G7 da prendere seriamente in considerazione a patto che non si esageri con i prezzi di lancio.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link