Galaxy A8S potrebbe essere il primo smartphone Samsung a non avere il jack da 3.5mm

di Luca Crocco 0

Il Samsung Galaxy A8S potrebbe essere il primo smartphone di fascia alta di Samsung a essere lanciato entro la fine di quest’anno. E dovrebbe non disporre del jack da 3.5mm.

Nel corso degli ultimi giorni, ne abbiamo sentite di tutti i colori sul Galaxy A8S, ma non è ancora finita qui. Sembra infatti che l’azienda koreana, voglia ridurre ancora lo spessore dei propri smartphone, cominciando proprio da questo A8, e il primo passo da compiere per giungere a questo risultato è proprio quello di eliminare il tanto amato jack da 3.5mm.

Un recente report ha rivelato che il Galaxy A8S sarà dotato di un display LCD Infinity-O da 6,39 pollici. L’angolo in alto a sinistra dello schermo presenta un foro per la fotocamera in-display da 24 megapixel. Il modulo fotografico principale invece sarà costituito da tre fotocamere: da 25 megapixel, 5 megapixel e 10 megapixel.

Per quanto riguarda la configurazione interna, il Galaxy A8S sarà alimentato dal chipset Snapdragon 710. Supportato da 6 GB di RAM LPDDR4. Memoria interna di 128 GB. Per garantire all’utente uno spazio di archiviazione praticamente infinito, Galaxy A8S sarà dotato di uno slot per schede microSD. In fine la batteria dovrebbe essere una 3.400 mAh.

Questa fatta da Samsung, sarà una scelta definitiva, oppure anche sul prossimo top di gamma Galaxy S10 non avremo il jack da 3.5mm per l’ingresso delle cuffie? Ormai il mondo cuffie si sta spostando quasi interamente sul wireless, ma siamo davvero pronti a rinunciare al jack? Ricordiamo che Samsung è rimasta una delle pochissime aziende ad inserire delle cuffie all’interno del box di vendita dei propri smartphone, quindi, anche se dovesse perennemente rinunciare al jack da 3.5mm, siamo sicuri che saprà come correre comunque ai ripari. Inserendo un bel paio di cuffie USB-C nella scatola.

Non ci sono informazioni disponibili sul prezzo dello smartphone. Probabilmente, il telefono sarà inizialmente disponibile per l’acquisto in Cina e potrebbe arrivare sui mercati internazionali poche settimane dopo. Ovviamente torneremo sulla questione non appena sarà possibile e quando le notizie inizieranno a farsi certe.

Fonte

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link