Breeno: l’assistente di Oppo che si approccia al 5G

di Luca Crocco 0

Google Assistant, Alexa, Siri… e adesso arriva anche Breeno. Ecco l’assistente virtuale di Oppo che darà il meglio di se sotto le reti 5G.

Oppo è alle prese con la realizzazione del proprio assistente virtuale. Ma dopo tutti quelli usciti negli ultimi anni abbiamo davvero bisogno di un nuovo assistente? A quanto pare si, e a detta di Oppo, Breeno sarò davvero eccezionale.

La politica di Breeno è semplice: “Fornire le informazioni giuste al momento giusto”. Dunque la peculirità di questo assistente sarà quella di sfruttare l’intelligenza artificiale per garantire all’utente la miglior esperienza mai offerta da un assistente virtuale. Cercando di essere più precisi, Breeno sfrutta l’intelligenza artificiale per supportare l’utente nel corso delle attività svolte in determinato momento e in un luogo preciso. Questa tecnologia prende il nome di “interazione naturale multi-modale”. Ad esempio, se si attiva lo smartphone quando ci si sta per imbarcare in aeroporto, verranno visualizzati automaticamente a display le informazioni sul volo come costi, durata ecc…

Breeno lavora su tre differenti livelli di integrazione: hardware, integrazione e interazione. Andiamo ad analizzarli adesso uno per uno:

  • Hardware: indossabili, auto, tutto all’insegna dell’integrazione con il 5G;
  • Integrazione: raccomandazioni, consigli, suggerimenti;
  • Interazione: rapportarsi in modo naturale con l’utente tramite testo, voce, gesture ed “emozioni”.

Breeno è stato sviluppato per essere integrato al meglio con le reti 5G. Possiamo ipotizzare che l’assistente sia stato implementato per lavorare in modo ottimale sulla ColorOS 6.0, ovvero l’ultima versione della UI svelata da Oppo a novembre.

Adesso che il parco degli assistenti virtuali si sta ampliando dovremmo effettivamente capire chi è il migliore. Siri sembrava imbattibile, ma Google Assistant ha ribaltato le carte in tavola, ed adesso è arrivata Alexa, che ha ottime possibilità per piazzarsi in vetta alla classifica, ma Breeno? Dove andrà a piazzarsi? Non ci resta che attendere per scoprirlo.

Fonte

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link