Android Pie 9.0 è in arrivo su OnePlus 3 e OnePlus 3T

di Claudio Stoduto 0

Torniamo a parlare di OnePlus ma questa volta non lo facciamo per l’avvistamento di un nuovo dettaglio sul prossimo smartphone, anzi per una bella notizia che farà contenti non pochi utenti che hanno dato fiducia alla società cinese nei mesi passati.

Giusto qualche settimana fa, la società aveva annunciato come Android Pie 9.0 sarebbe arrivato anche su due dei dispositivi non più recenti e non più in commercio, tanto meno in produzione. Il riferimento non va ai OnePlus 5 e 5T dello scorso anno, ma addirittura ai suoi predecessori: OnePlus 3 e OnePlus 3T. Se vogliamo sono stati, a detta di molti, i dispositivi che hanno lanciato la vera rivoluzione di OnePlus sul mercato dopo i primi due smartphone che servirono per spaccare il mercato e farsi conoscere. Sia dal punto di vista hardware che costruttivo, era stato fatto uno step in avanti non da poco che poi ci si è facilmente portati dietro nel corso delle quattro generazioni successive.

Detto questo, su Geekbench sono arrivati oggi i primi dettagli che mostrano come il sistema operativo, nella sua ultima versione lanciata da Google, sia in fase di test. A dirla tutta sono emersi entrambi i test sul noto software di benchmarking mostrando come, ancora oggi, i due telefoni riescano a difendersi con dei risultati ottimi. Per il Oneplus 3 si parla di un punteggio in single core di 1287 punti e tre si sale a 2374 passando al punteggio multi core. Passando invece al OnePlus 3T, si nota come lato hardware ci fu un miglioramento importante, si registrano numeri da 1900 punti raggiunti in single core e 4382 in multi core.

Cosa significa tutto questo? Che Android Pie 9.0 sia pronto all’arrivo? No. Calma. Prima di tutto sappiamo come l’iter di rilascio di OnePlus sia  leggermente diverso da tante aziende. Infatti la società cinese sappiamo come ci tenga ad avere prima un programma di Open Beta che permetta agli utenti non solo di provare il sistema operativo nuovo, ma anche di segnalare quei bug e quei dettagli che agli ingegneri potrebbero sfuggire nel corso dello sviluppo. Poi si sa che maggiore è il bacino di utenza di test, maggiore c’è la possibilità di trovare delle variabili che creino dei problemi che eventualmente non sarebbe stato possibile replicare. Finito poi il percorso di beta testing, arriverà il rilascio che, in genere, non è mai così tanto lontano da quando vengono rilasciate le Open Beta. Facendo un paio di conti quindi, nel corso delle prossime settimane ci potremmo aspettare il rilascio dei primi firmware di test per i pubblico con un rilascio che potrebbe quindi arrivare nel corso magari dei pressi del Mobile World Congress 2019 di Barcellona. Ergo fine febbraio o magari nei primi giorni di marzo. Non dimenticate che si tratta sempre di due smartphone non di punta e sui quali OnePlus non punta più dal punto di vista commerciale. Per questo motivo quindi arriveranno prima gli update per gli ultimi modelli, a partire del OnePlus 6 al 6T recentemente uscito, per poi passare alla famiglia dei OnePlus 5 e 5T dello scorso anno.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link