Meizu Note 9 48 Megapixel: ufficiale no, ma quasi!

di Nikolas Pitzolu 0

Anche se alle nostre latitudini non va affatto bene, in Oriente il brand Cinese va molto forte e con Meizu Note 9 si allinea per design ai terminali della concorrenza.

Meizu Note 8 esiste già, è un terminale medio di gamma commercializzato nell’ultima parte del 2018. Chiaramente a noi sfugge ma in territorio Orientale il brand va davvero forte e i suoi smartphone sono davvero apprezzati da una vasta schiera di utenti.

E allora perché ve ne parliamo? Esordirete voi! Ebbene, dovete sapere che la società Cinese vuole darsi un ultima possibilità in Occidente e portare anche Meizu Note 9, forte del design fresco e dalle “killer features” che stravolgeranno il mercato! Ovviamente è una provocazione, noi glielo auguriamo ma la vedo grigia visto che fino ad ora non è andata proprio benissimo.

E quindi ecco Meizu Note 9, praticamente confermato dal CEO Jack Wong, da molto tempo incline a favorire la fuga prematura di notizie e/o informazioni sui rispettivi smartphone in fase di arrivo sul mercato. Il design lo vedete voi stessi, è quello confermato dal capo dell’azienda ed è molto simile a quello della concorrenza. Notch a forma di goccia (nel Meizu Note 8 si era optato per un design standard) davvero piccolo che conterrà solo ed esclusivamente la fotocamera, mentre nelle cornici davvero risicate risiederanno i classici sensori di prossimità e di luminosità.

Come si può intravedere dalla foto, sarà abilitato di default la navigazione su Android a gestures e ci vengono svelati anche dei dettagli importanti circa la scheda tecnica.

Display Full HD+ in formato 19:9, un sensore delle impronte digitali laterale come per alcuni modelli realizzati da Sony e un SoC Snapdragon 6150 che, se volete percepirlo con la vecchia nomenclatura, dovrebbe essere lo Snapdragon 680: chiaramente non parliamo di un top di gamma. Anche l’autonomia tirerà a se gli utenti che prediligono avere uno smartphone duraturo sotto il profilo energetico, in quanto è praticamente confermato che ci sarà una batteria da 4000 mAh. Davvero notevole!

Quindi, ricapitolando, possiamo inserire i dettagli rimanenti nella scheda tecnica qui sotto:

  • Display da circa 6 pollici in risoluzione Full HD+, a tecnologia IPS LCD con un aspetto di forma 19:9;
  • SoC Snapdragon 6150 (alias Snapdragon 680) octa core;
  • Tagli di memoria che inizieranno da 32 GB e finiranno con una versione da 128 GB e tagli di memoria RAM disponibile pari a 4 GB, arrivando anche a 6 GB per alcune variante (Micro SD disponibile);
  • Fotocamera singola sul retro da 48 MPX con funzione di Zoom digitale sino a 10X, stabilizzata elettronicamente, con Flash a led;
  • Fotocamera singola da 12 MPX all’anteriore in alto centrata nel pannello in alto;
  • Connettività WiFi a/c dual band, Bluetooth 5, GPS, GLONASS, GALILEO, modem LTE 4G+ e ricarica rapida tramite connettore Micro USB;
  • Sensore delle impronte digitali posto sul profilo laterale destro;
  • Speaker Mono sul profilo laterale inferiore;
  • Dual Sim Dual Standby supportato;
  • Batteria da 4000 mAh integrata con ricarica rapida QuickCharge;
  • Jack audio da 3,5 mm presente;
  • Sistema Operativo Android 9 Pie con personalizzazione Flyme OS.

Nessuna comunicazione circa prezzo e data di disponibilità ma non dovrebbero tardare entrambi. Tra le altre cose ci aspettiamo un prezzo concorrenziale e ci auguriamo di trovarlo anche in Italia, se mai l’azienda non ci ripensasse in modo tale da potersi dare un’ultima speranza nel duro terreno Occidentale.

Fonte: Gizmochina

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link