Sony Xperia XZ4: nuove conferme sul design da una cover

di Claudio Stoduto 0

Ancora una volta è Sony al centro delle voci mediatiche di queste ore insieme a Samsung con il lancio del nuovo Galaxy S10 che ha letteralmente colto tutti quanti un po’ di sorpresa.

Tuttavia sono settimane che parliamo anche del produttore giapponese per via della sua prossima creazione che potrebbe cambiare non poco ciò che abbiamo visto fino ad oggi da parte della società sul mercato. Infatti parliamo di un possibile nuovo Sony Xperia XZ4 completamente rivoluzionato nel design, ma non come in tanti si aspettavano da tempo. Sony infatti da tempo propone i suoi smartphone top di gamma con un design molto simile e poco differente ad un anno di distanza l’uno dall’altro. Questo aspetto ha sicuramente penalizzato in parte la diffusione di questi dispositivi sebbene fossero poi concreti e spesso molto interessanti.

Anno nuovo però e vita completamente nuova. Ormai da qualche settimana vi riproponiamo delle possibili nuove forme per il prossimo smartphone di punta che, udite udite, potrebbe aver un aspetto di forma in 21:9. Dopo le prime foto che sembrano mostrare un telecomando più che uno smartphone, ecco che oggi arrivano delle ulteriori conferme in tal senso che mostrano però da vicino una cover. Non solo questo perché infatti essa viene addirittura messa a confronto con il precedente modello, oggi in commercio, che verrebbe sostituito dal nuovo Xperia XZ4.

Entrando più nel dettaglio di quanto si può visualizzare, verrebbe quindi confermato il nuovo rapporto di forma. Sony potrebbe quindi aver deciso di passare a questo aspetto diverso, ed al momento unico, sui suoi smartphone di fascia alta. A conferma di questo si nota come, rispetto al Sony Xperia XZ3, il nuovo modello sia più alto con una misura finale che potrebbe essere vicina ai 166 mm. Di conseguenza si restringerebbe anche la parte più corta dello smartphone che potrebbe persino essere inferiore a quella del modello oggi sugli scaffali. Si parla infatti di 72,4 mm contro i vecchi 73 mm. Roba di poco conto certamente, ma all’atto estetico notiamo come la questione sia ben marcata e si noti.

Altro dettaglio che emerge oggi da queste fotografie riguarda la zona posteriore. Lì dove al momento notiamo un buco pronunciato e che potrebbe facilmente essere la zona in cui Sony ha collocato le fotocamere posteriori e non solo. Diciamo questo perché ad oggi ci sono due teoria in tal senso. La prima vuole ben tre sensori fotografici nel retro così da allinearsi alla concorrenza, Huawei in primis. La seconda invece prevederebbe il reinserimento del sensore per le impronte digitali nel retro così da sfruttare la dimensione leggermente più stretta dello smartphone per facilitare lo sblocco nel retro. Se così fosse vedremo tramontate due ipotesi quasi consecutivi. Potremmo quindi dire del tutto addio allo sblocco tramite il sensore posto a lato dello smartphone, Sony era l’unica azienda a proporlo, che nonostante non fosse comodo in alcune situazioni era a modo suo anche un segno distintivo. In secondo luogo poi potrebbe anche decadere l’ipotesi della possibilità di avere uno sblocco o tramite il viso o tramite un sensore posto sotto al display.

Insomma c’è tanta carne al fuoco riguardo questo smartphone e siamo certi che si possa facilmente parlare di lui nel corso delle prossime settimane. Arriverà già durante il Mobile World Congress 2019 di Barcellona secondo voi?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link