Galaxy F: in questo Render il suo design definitivo?

di Nikolas Pitzolu 0

Manca pochissimo a conoscere Galaxy F in tutto il suo splendore ma i colleghi esteri hanno realizzato dei render seguendo le indicazioni finora trapelate!

C’è ancora del riserbo riguardo il primo smartphone pieghevole di Samsung, parliamo di Galaxy F. Anni di lavoro, di rinvii, di false presentazioni ma ora finalmente ci siamo.

L’evento stampa c’è, la data anche: il 20 febbraio 2019 sarà il momento di conoscere un prodotto futuristico per il mercato di massa che potrà essere acquistato come un dispositivo come tutti gli altri e pronto all’uso. Certo è che non è da Samsung non avere informazioni dettagliate a circa 15 giorni dalla presentazione, ergo, i rumors dove sono? Design? Questo più ci interessa ma per ora, oltre a qualche render non proprio affidabile e un’apparizione in un video dedicato al mondo tecnologico Samsung, non è che sappiamo chissà cosa dei particolari che saranno ufficiali.

Samsung Galaxy Fold appare in un primo video ufficiale

Ora invece i colleghi di LetsGoDigital hanno utilizzato informazioni carpite a Samsung, foto e immagini che lo ritraggono in maniera furtiva per realizzare una serie di concept che sanno di “ufficiale” o, per lo meno, si avvicinano molto. E allora guardiamo queste immagini che riprendo anche i colori che il Galaxy F ha mostrato nel video promozionale cui menzionavamo poc’anzi. Le posizioni cui sarà possibile impostare il dispositivo saranno due:

  • Galaxy F esteso (aperto): display che si predispone in una diagonale da circa 7 pollici;
  • Galaxy F ristretto (chiuso): display che si predispone in una diagonale da circa 4 pollici;

Per quanto riguarda le fotocamere, anche se nei render non compare, probabilmente ce ne sarà almeno una che fungerà da front-cam mentre al posteriore possibile una soluzione Dual Cam. Con la tecnologia raggiunta poi, la società Sud Coreana potrebbe essere riuscita a creare un design speculare da chiuso, senza nessun angolo o spessore dovuto al limite di piegamento della cerniera.

Le cornici attorno al display sono davvero sottili e nella parte posteriore molto probabilmente ci sarà il logo Samsung e nella linea verticale centrale un materiale che tiene collegate le due parti ma che si presta ad essere piegato e ripiegato. Anche l’auricolare nella parte alta non c’è ma potrebbe essere nascosto, la tecnologia ormai lo consente.

Nel render si ipotizza che a muovere il tutto sia Android, vediamo se Samsung fornirà sorprese in merito (Tizen???). Per quanto riguarda le caratteristiche non sappiamo se sarà un top di gamma o meno ma Samsung potrebbe “giustificare” i 1700 dollari cui probabilmente costerà fornendo, come già ipotizzato in passato, un scheda tecnica da assoluto campione.

Infine, le unità saranno limitate. Anche perché la tecnologia è nuova, di non semplice produzione e ultimo, ma non meno importante, il feedback che il pubblico restituirà!

Fonte: LetsGoDigital

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link