Xiaomi Mi 8 Lite: in arrivo la modalità notte per la fotocamera

di Claudio Stoduto 0

Parliamo di Xiaomi e parliamo di uno dei suoi ultimi dispositivi mobile presentati sul mercato di recente e che sta piacendo non poco agli utenti. Ovviamente ogni rifermento va al nuovo Xiaomi Mi 8 Lite che anche in Italia sta iniziando a conquistare un po’ tutto il cuore degli utenti.

Non a caso si tratta di un dispositivo sicuramente interessante ed in grado di poter andare a migliorare ulteriormente quello che era il livello della fascia media degli smartphone della azienda cinese. Xiaomi, come detto altre volte, ha costruito il suo grande vantaggio sulla concorrenza proprio in questa fascia di mercato per poi puntare su dei top di gamma aggressivi nel prezzo e senza rinunce dal punto di vista tecnico. Anzi se possiamo dire la nostra, spesso abbiamo visto come i prodotti top di gamma venissero poi utilizzati come strumenti di sviluppo anche di nuove tecnologie per poi portarle anche su prodotti medi di gamma.

Un altro esempio lo avremo proprio nel corso delle prossime settimane quando avremo a disposizione la possibilità di sfruttare la tanto decatanta Night Scene per la fotocamera vista anche su Xiaomi Mi Mix 3 di ultima generazione. L’annuncio è arrivato in queste ore da parte della società a conferma delle indiscrezioni che erano apparse già in Rete nel corso delle passate settimane. Si tratta di una soluzione che avrà alcune similitudini con la tanto chiacchierata Night Sight di Google che si è vista arrivare anche sui modelli di terza generazione oggi in commercio. Qui la società ha marcato ulteriormente il territorio mostrando come anche questa soluzione portasse ad avare una vantaggio in termini di algoritmo che riusciva quindi a sfruttare meglio il sensore ed il modulo unico della fotocamera.

Certamente stiamo facendo riferimento ad una gran bella notizia per lo smartphone in questione. Non tanto per la possibilità di aumentare la sua popolarità, quanto per la possibilità futura di poter credere anche a questa gamma di prodotti in termini fotografici. In tal senso notiamo come l’impegno di Xiaomi in questo settore sia più che mai ampio al punto tale da andare a realizzare dei veri e propri smartphone super concorrenziali anche in questo aspetto. Sviluppando bene un ottimo algoritmo software è ormai chiaro che, a patto di avere comunque un sensore di buon livello, il risultato fotografico sarà poi sicuramente di buon livello. Certo maggiore sarà la qualità, migliore sarà anche la resa finale ma allo stesso tempo teniamo in seria considerazione le tante dichiarazioni fatte da svariati produttori che si sono poi tramutate in prodotti per niente concreti.

A nostro avviso questa mossa non potrà che giovare a questo dispositivo in ogni senso. Sicuramente permetterà ai suoi possessori di poter migliorare la propria presenza fisica sul mercato con una maggiore consistenza dal punto di vista software. In secondo luogo poi andremo a confermare come ancora una volta la teoria legata al software dei prodotti di Xiaomi sia più che mai concreta. Ergo siamo davanti nuovamente al concetto per cui con il passare del tempo migliorano ulteriormente le prestazioni dei suoi smartphone.

Ovviamente questo update arriverà nel corso delle prossime settimane insieme ad Android Pie 9.0. La distribuzione del software partirà ovviamente prima dalla Cina per poi raggiungere piano piano tutti i mercati su cui lo smartphone è venduto.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link