OPPO R19: nuove immagini confermano una doppia camera posteriore da 48 megapixel

di Claudio Stoduto 0

Torniamo a parlare di OPPO e delle sue prossime novità che vedremo nel corso del 2019 con tante aspettative dopo un anno, quello appena passato, che ha sicuramente lasciato stupiti un po’ tutti quanti. L’azienda cinese ha infatti deciso di spingere forte sul mercato e di portare realmente dei prodotti innovativi sotto tanti punti di vista oltre che prendere la decisione di espandere i propri mercati di riferimento.

Anno nuovo, quindi sfide nuove che vogliono tutte quante andare a bissare il discreto successo del 2018 sia in termini di popolarità e sia in termini di posizionamento sul mercato stesso. A tal proposito quindi, dopo aver parlando per diversi giorni del nuovo ed ipotetico Find Z (il top di gamma del futuro), parliamo del nuovo modello della famiglia R.

In queste ore sono infatti trapelate anche le immagini di quello che dovrebbe essere il nuovo OPPO R19, un dispositivo dal design molto interessante e che potrebbe avere una caratteristica di rilievo: la fotocamera posteriore. O meglio dovremmo parlare al plurale visto che è emerso come questo nuovo dispositivi in realtà si sia mostrato con due sensori posteriori che dovrebbero essere composti da un modulo da ben 48 megapixel ed un secondo modulo invece di sostegno e supporto in determinate situazioni di scatto. Per farla in breve potremmo quindi essere vicini ad una soluzione già vista sul mercato proprio di recente e più nello specifico ci rifacciamo al nuovo Redmi Note 7 by Xiaomi. Le foto di queste ore confermerebbero quindi anche tutti i rumors che si sono diffusi nel corso delle settimane scorse e che potrebbero quindi essersi rivelati veritieri per questo nuovo dispositivo di OPPO.

Come detto, non si dovrebbe trattare del nuovo top di gamma della società. In attesa quindi di capire meglio e più da vicino il nuovo OPPO Find Z, che monterà sicuramente il processore Snapdragon 855 di Qualcomm, possiamo iniziare a pensare quella che potrebbe essere la scheda tecnica di questo modello. Con un sensore fotografico di questa portata sicuramente non dovremmo avere un processore scarso in termini di potenza vera e propria per cui si dovrebbe trattare di un modello appartenente almeno alla famiglia degli Snapdragon 600 o 700. Sarebbe interessante vedere, visti anche i recenti passi in avanti, uno degli ultimissimi processori di Qualcomm targati 7xx che sulla carta hanno prestazioni più che ottime e quasi in linea, in alcuni ambiti, con i processori top di gamma ma che poi all’atto pratico vengono scelti con molta meno frequenza dai produttori di smartphone.

Per il resto notiamo come sul dispositivo ci sarà un display che praticamente andrà a ricoprire tutta la parte frontale di esso senza alcuna tacca e/o foro a differenza dei concorrenti. OPPO potrebbe essere riuscita a realizzare quindi anche una cornice uniforme, una sorta di miraggio nel settore, per tutti e quattro i lati anche sei in realtà dai render si potrebbe percepire di poco come la zona inferiore sia leggermente più spessa delle altre. Se così fosse alla fine, sarebbe sicuramente un grosso peccato vista anche la potenzialità innovativa che l’azienda ha dimostrato nel corso di questo ultimo anno.

OPPO quindi potrebbe non deludere sulla carta, anzi tutto il contrario. Il colosso cinese potrebbe infatti pensare di andare anche più in là dei limiti che si era imposta nel 2018 pensando di poter ottenere ancora maggiori quote di mercato e conquistando il cuore di tutti gli utenti appassionati del settore. I prodotti ormai abbiamo capito che sono di qualità, ora toccherà ai consumatori capirne i pregi ed i difetti.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link