Moto Mods: in arrivo il modulo che abiliterà il 5G!

di Claudio Stoduto 0

Finalmente iniziamo a parlare più concretamente di 5G e della possibilità di vederlo a breve su qualche smartphone per poter iniziare a testare quelle che possono essere le sue possibilità future e le sue ottime prospettive in tal senso. Si è parlato molto bene di questa tecnologia nel corso degli anni passati con un grande hype fomentato ogni giorno di più dalla necessità di voler poi avere, una volta sbarcato sul mercato, un 5G realmente concreto e più che mai pronto per reggere tutte le pressioni del settore.

Se ben ricordate, Motorola aveva annunciato tempo fa un Moto Mod che avrebbe potuto aggiungere il supporto alle reti 5G nel futuro su uno dei suoi smartphone. Nello specifico il tutto faceva riferimento al Motorola Moto Z3 e più specificatamente ci si rifaceva a quello che è il mercato americano e quindi con uno stretto legame nei confronti dell’operatore Verizon. Da sempre l’azienda alata è stata molto legata a questo provider fornendo spesso dei prodotti in anteprima o in abbonamento solamente con esso, per cui in tal senso aveva creato una sorta di canale preferenziale per quelle che erano le attività generali sul mercato. Ad agosto, il periodo durante il quale era stato annunciato questo Moto Mod, tutti rimanemmo letteralmente stupiti per quanto fatto perché, alla fine, gli smartphone odierni potevano già di per sé andare ad avere questo genere di tecnologia semplicemente con un modem radio differente e studiato ad hoc.

Dopo la lunga, lunghissima attesa, ecco che finalmente però qualcosa inizia a muoversi in maniera più che mai concreta. Infatti in queste ore l’accessorio menzionato fino ad ora è stato avvistato presso la FCC ottenendo la certificazione che di conseguenza gli permetterà poi di potersi affacciare sul mercato globale. Si tratta quindi di uno degli ultimi step che preannunciano poi quello che dovrebbe essere il lancio sul mercato che un po’ tutti quanti noi attendiamo ormai per capirne le reali potenzialità. Come si nota dalle immagini, non sarà un banale pezzo di plastica da aggiungere nel retro del nostro Motorola, ma andrà ad aumentarne le dimensioni e lo spessore finale. Anzi a guardarlo anche bene si nota come sulla parte destra sia presente una sorta di protuberanza che va a ricordare da lontano quelle che erano le vecchie antenne di una volta presenti sui vari cellulari dell’epoca. Se vediamo poi lo spessore complessivo letteralmente raddoppierà, giusto per farvi capire la tecnologia che sarà presente al suo interno.


Fermi tutti però. Se state realmente pensando di importare un modulo simile per il vostro Motorola Moto Z3, accantonate il sogno e mettetelo direttamente nel cassetto. Infatti essendo un’esclusiva di Verizon, con ogni probabilità si tratterà di un componente in grado di lavorare solamente sulle frequenze delle reti americane oltre che con una SIM card dello stesso operatore. Magari ci sarà si qualcuno che si metterà a smanettare in maniera tale da ottenere un funzionamento al di fuori di tali confini, ma non ne siamo certi e soprattutto sarebbe poi una cosa del tutto illegale ricordiamo.

Insomma iniziamo ad avere finalmente dei primi veri accenni al 5G, ora la palla passerà agli operatori sparsi per il mondo con qualche chicca che secondo noi potremmo già vedere durante il prossimo Mobile World Congress 2019 di Barcellona.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link