Huawei Nova 4e ora è ufficiale

di Claudio Stoduto 0

Ed eccolo ufficialmente presentato dopo le mille indiscrezioni di queste ore e delle settimane passate che mostravano questo Huawei Nova 4e sotto mille aspetti. La presentazione era programmata per la giornata odierna ed ecco che alla fine Huawei ha deciso di confermare ed ufficializzare il tutto con due settimane di anticipo su quelli che saranno anche i nuovi P30.

Diciamo questo prima di parlare dello smartphone in sé per sé perché dovrebbe trattarsi di quello che da noi si chiamerà Huawei P30 Lite. Ergo sarà sicuramente uno dei prodotti più interessanti del panorama generale mobile con, crediamo, delle promozioni ed un prezzo di vendita più che mai interessante per le specifiche tecniche che metterà a disposizione.

Analizziamo ora le specifiche tecniche dello smartphone che, più o meno, avevamo anticipato negli scorsi giorni in toto. Il display sarà un LCD da 6,15 pollici di diagonale con una risoluzione full HD+ pari a 2312 x 1080 pixel. L’aspetto di forma sarà decisamente più allungato del normale e corrisponderà quindi ad un 19,5 :9 che abbiamo ormai imparato a conoscere e vedere più e più volte nel corso di questo ultimo anno. Spostandoci invece all’interno e parlando quindi del processore, siamo davanti ad un HiSilicon Kirin 710 di ultima generazione su cui Huawei ha investito tanto per la fascia media del suo mercato. Si tratta di un ottimo processore octa core che verrà poi aiutato e supportato da 4 o 6 GB di memoria RAM utili per far muovere correttamente il sistema operativo Android. Ormai si va sempre di più verso un aumento della quantità di RAM per cui, visto che i P30 ne monteranno ben 8 di GB, era normale attendersi almeno una base di 4 GB in questo genere di dispositivo. Ovviamente non mancherà il supporto alla GPU Turbo 2.0 che dovrebbe garantire delle performance grafiche di altissimo livello sotto ogni punto di vista. Molto interessante è il comparto fotografico di questo dispositivo che verrà dotato di una camera anteriore da ben 32 megapixel che sarà in grado di sfruttare tutta la potenza (spesso anche troppo invasiva) del software di Huawei ma anche di catturare delle immagini ottime in condizioni di luce non esattamente ottimale. Discorso simile per le camere poste nel retro dello smartphone che saranno da 24 megapixel per la principale, da 8 megapixel per la secondaria ed infine da 2 megapixel per il terzo sensore. Quale sarà la differenza fra queste tre? La prima si occuperà della realizzazione concreta dello scatto, la seconda avrà un’apertura di 120 gradi mentre la terza servirà di aiuto in situazioni di scarsa luminosità. Non manca poi nemmeno il supporto alla ricarica rapida a 18W che dovrebbe quindi garantire degli ottimi tempi anche per via della batteria non troppo capiente rispetto ad alcuni standard, saranno 3240 mAh.

I prezzi in Cina ammettiamo che sono decisamente concorrenziali. Si parte da circa 180 dollari per la versione da 4 GB di RAM e 128 GB di storage interno per poi salire ad un massimo di 350 dollari circa per quella con 6 GB di RAM e sempre 128 GB di spazio interno. Le vendite partiranno dal 28 marzo e siamo certi ormai che non si tratti più di una casualità ma di una mezza certezza sul fatto che questo sarà certamente il nuovo P30 Lite europeo.

Cosa ne pensate? A noi sembra uno smartphone decisamente interessante sotto tanti punti di vista. Sarà un best buy?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link