iFixit smonta Huawei P30 Pro

di Claudio Stoduto 0

Torniamo a parlare di Huawei ed ancora una volta del suo top di gamma attuale che un po’ tutti abbiamo apprezzato nel corso di queste settimane sotto vari punti di vista.

Si tratta di un prodotto tanto bello quanto ben realizzato che anche nella nostra recensione abbiamo definito come quasi perfetto sotto vari punti di vista. Sicuramente quello costruttivo è uno dei vantaggi rispetto a molti concorrenti che abbiamo provato nel corso di questi mesi anche se va detto che un po’ tutti i top di gamma si sono allineati verso un ottimo standard generale.

Poteva poi esimersi questo P30 Pro dalle mani della redazione di iFixit? Ovviamente no e purtroppo per noi non sono emerse delle note positive riguardanti il suo grado di riparabilità. Infatti dai test e dalle considerazioni che sono state fatte, è emerso un punteggio di 4/10 relativo alla scala di riparabilità generale. Questo vuole dire che, ancora una volta e come già spesso detto per altri dispositivi, non sarà semplice andare a riparare lo smartphone manualmente ma bisognerà contattare un centro specializzato e far adoperare da loro i vari accessori oltre che ordinare i ricambi.

Anche su questo modello però iFixit ha notato una cosa che sembra essere diventata ormai una sorta di standard generale per i prodotti di Huawei. La colla è ancora una volta molto presente in questo smartphone che, dopo i  precedenti non perfetti con il Mate 20 Pro, potrebbe destare un po’ di insicurezza negli utenti. In realtà è doveroso il suo utilizzo finale al fine di ottenere una perfetta adesione tra tutte le parti del prodotto e quello che è stato anche sfruttato come nuovo sistema per lo speaker anteriore delle chiamate. Al momento non sono state segnalate delle problematiche di questo genere per cui parrebbe che Huawei abbia risolto anche questo problema. A maggior ragione poi, con l’introduzione dei bordi curvi che non rendono più facile la vita in fase di assemblaggio, la colla era probabilmente l’unico strumento che avrebbe permesso di avere una resa finale del genere. Per il resto c’è stata particolare attenzione anche al nuovo sensore ottico per il riconoscimento delle impronte digitali posto sotto al display su cui sono state espresse solamente delle parole positive così come per tutta una serie di soluzioni innovative e diverse che Huawei ha introdotto su questo dispositivo.

Se volete dare un occhio completo ad ogni singolo componente, vi lasciamo il link per il teardown completo.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link