Le favole da oggi ve le racconta Google Assistant!

di Nikolas Pitzolu 0

Google Assistant si evolve sempre di più e ora integre la possibilità di raccontare le favole, leggere i libri e diffondere storie, la funzione presto in Italia!

Ormai abbiamo imparato a conoscere Google Assistant e tutte le funzioni che può integrare. Tra l’altro – e non lo diciamo solo noi – è l’assistente virtuale più completo e quello più funzionale tra tutti quelli presenti sul mercato (Alexa compreso).

Ovviamente man mano che passa il tempo, Google arricchisce l’assistente con nuove opzioni e nuovi tipi di interazione puntando a farlo diventare un tutto fare nel vero senso della parola e puntando ad una integrazione completa tra uomo e “macchina”.

Ora, l’assistente virtuale localizzato in lingua Inglese, è capace di trovare storie, favole e testi dei libri e raccontarli con la sua voce, femminile o maschile che sia! A comunicare ciò è stata Google che, approfittando della National Tell Story Day, ha deciso di attivare la nuova funzione proprio in questi giorni. La ricorrenza infatti si svolge il 27 aprile quindi il momento è opportuno per un lancio del genere.

Ovviamente l’algoritmo sarà capace di leggerci le favole anche in Italiano, chiaramente come al solito servirà del tempo ma la funzione arriverà ad essere disponibile anche nel nostro paese. Per il momento, se impostassimo la lingua inglese in Google Assistant e chiedessimo “tell me a story” la voce virtuale pescherà una storia da un archivio letterario ed ecco qui che ce la racconterà per filo e per segno. Sarà anche capace di interrompersi pronunciando “pause” all’assistente.

Se avete voglia e siete curiosi di provarla ricordate di impostare la lingua in inglese, impostare la regione in USA, Canada, India, Gran Bretagna o Australia ed avere l’applicazione Google Play Libri aggiornata.

Infine, la funzione permette anche di leggere gli audiolibri presenti nel proprio account Google Play e acquistati precedentemente da Google Play Libri. Ovviamente ancora zero Italiano ma, come detto in apertura, siamo sicurissimi che talune funzioni arriveranno ad essere disponibili anche per il nostro idioma.

Fonte: Google

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link