Motorola Moto Z4 si mostra su tutti i fronti

di Claudio Stoduto 0

In questo 2019 una delle poche aziende che manca ancora all’appello con quello che potrebbe essere il suo top di gamma è Motorola. La società guidata da Lenovo sta facendo molto parlare di sé nel corso di queste settimane per quello che dovrebbe essere il nuovo Moto Z4.

Si tratterebbe di uno smartphone particolare perché di un vero e top di gamma non dovrebbe andare a parlare, ma andiamo con calma. Le notizie di oggi non parlano tanto della potenziale scheda tecnica quanto della componente estetica del dispositivo.

Infatti tramite una prima fotografia completa possiamo andare a notare tutti i particolari dello smartphone nel suo complesso visto che non abbiamo a disposizione solamente uno scatto relativo alla zona anteriore e posteriore. Notiamo infatti come si tratti di un cellulare estremamente sottile e compatto il cui corpo risulta veramente tra i più ristretti del settore. Il bump della fotocamera è importante e sicuramente non soltanto per una questione di spazio ma anche per la presenza dei tanto chiacchierati Motorola Moto Mods con cui anche questo prodotto sarà compatibile vista la presenza dei pin posteriori. Non dovrebbe poi mancare il jack delle cuffie da 3,5 mm che è posto nella zona inferiore insieme al connettore USB di tipo C. La scelta di Motorola è decisamente particolare ed allo stesso tempo  comunque orientata verso una comodità maggiore per il consumatore. Tornando alla fotocamera anche in questa foto si nota come nel retro sia presente solamente un modulo con un flash aggiuntivo. Potrebbe quindi mantenersi attiva la pista secondo cui la società avesse virato verso una soluzione diversa rispetto a tutti i top di gamma con un unico grande modulo fotografico composto da altri 4 sensori da 12 megapixel ciascuno. Nessuna novità relativa al notch che, come possiamo notare, sarà decisamente presente ma nella sua forma meno invasiva possibile e che abbiamo imparato a conoscere nel corso di questi mesi, a goccia. Per il resto parliamo di un prodotto che oggettivamente riprende molto da vicino lo stile degli altri smartphone di fascia medio alta presentati negli ultimi anni da Motorola mantenendo quindi una sua linea di design che tutto sommato non dispiace affatto.

Lato processore non c’è alcuna novità purtroppo. Lo smartphone sembra più che mai destinato ad arrivare con il processore Snapdragon 675 di Qualcomm il che, almeno si spera, possa portare un prezzo molto concorrenziale al netto del resto delle specifiche tecniche. Attendiamo ulteriori conferme nel corso delle prossime settimane.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.