OnePlus 7 Pro rasenta la PERFEZIONE! – RECENSIONE

di Andrea Cervone 0

OnePlus 7 Pro è stato appena annunciato a Londra, ma noi lo stiamo testando oramai da una settimana. Abbiamo imparato a conoscere OnePlus con device budget, ma con ben poche rinunce. OnePlus 7 Pro è ancora un flagship killer? Scopriamolo con la nostra recensione del primo device Pro lanciato dall’azienda cinese.

Design

Il lavoro fatto su OnePlus 7 Pro è davvero formidabile: vi ricordate la finitura opaca posteriore introdotta con OnePlus 6 oramai un anno fa? Bene, qui è stata migliorata ancora grazie all’introduzione di nuove colorazioni ed effetti cromatici davvero bellissimi. Rispetto ai suoi predecessori più prossimi, il design del posteriore è stato semplicemente migliorato, la posizione di moduli fotografici e flash resta centrale e i loghi OnePlus sembrano essere più evidenti. Il profilo laterale da l’impressione di essere più sottile, ma ciò è principalmente dovuto all’introduzione del display curvo di cui parleremo più tardi. Il telaio di OnePlus 7 Pro è in alluminio, nel caso del nostro device è lucido. Il colpo d’occhio è assicurato grazie alla totale assenza di fori o notch per la fotocamera e alle cornici davvero ridottissime. La fotocamera frontale è nascosta in un piccolo modulo a scomparsa posto in alto a destra del device: si tratta di una soluzione molto interessante che non fa sentire la mancanza di una fotocamera frontale sempre e sposta vista l’estrema rapidità del meccanismo. In generale il dispositivo è davvero bello, dei dispositivi lanciati nel 2019 è probabilmente tra i più belli, se non il più bello in assoluto. Nonostante le dimensioni di 162,6 x 76 x 8,8 mm il dispositivo è abbastanza maneggevole. Il peso è di 210 grammi. Il vetro a protezione di display e impiegato per la scocca posteriore è un Corning Gorilla Glass 6, il meglio disponibile al momento sul mercato.

Sensori di sblocco

Da qualche tempo abbiamo introdotto questa sezione nelle nostre review vista la varietà di possibilità che ad oggi i produttori stanno proponendo sui nuovi device. Così come da tradizione, anche OnePlus 7 Pro gode di svariate possibilità di sblocco. Il dispositivo nasconde sotto l’ampio display un sensore di rilevamento di impronte digitali molto preciso, quasi fulmineo e facile da raggiungere. Si tratta di un upgrade davvero interessante vista l’incertezza mostrata da questa soluzione sui modelli precedenti.

Non manca inoltre il riconoscimento facciale 2D che, nonostante la fotocamera a scomparsa, sblocca il device in una manciata di decimi di secondo. Tutto questo è permesso dal meccanismo di azionamento della fotocamera frontale che, come già detto, è davvero velocissimo. OnePlus 7 Pro è chiaramente compatibile anche con lo SmartLock di Android che velocizza ulteriormente lo sblocco del dispositivo in tutte le situazioni in cui il device è collegato a dispositivi Bluetooth noti. La combinazione di tutte queste possibilità vi farà certamente trovare la soluzione a voi più congeniale.

Schermo

Finalmente! OnePlus 7 Pro offre uno schermo davvero invidiabile, tecnologicamente avanzato e super definito. Si tratta di un’unità da ben 6,67 pollici OLED con aspetto di 19.5:9 e risoluzione QHD con refresh rate massimo di 90Hz. Descritti i dati, diciamo subito che si tratta di un pannello che ci ha lasciati a bocca aperta vista l’elevata qualità oltre che il refrash rate più elevato rispetto alla media: questo è un vero elemento di stacco rispetto alla concorrenza che, in questo momento, non ha ancora proposto una vera alternativa a questa soluzione. I bordi del display sono leggermente arrotondati sui lati, ma questo non pregiudica l’utilizzo del device in alcun modo, ma contribuisce a rendere più maneggevole il dispositivo. Come se non bastasse, il display è compatibile con l’HDR10+ e il profilo colore DCI-P3. In generale se acquisterete OnePlus 7 Pro, il display sarà una delle qualità che apprezzerete maggiormente.

Hardware

Basta scrivere che non gli manca nulla? Forse si, ma è bene descrivere tutta la scheda tecnica del dispositivo. OnePlus 7 Pro monta a bordo lo Snapdragon 855, ben 8 o addirittura 12GB di memoria RAM (come il dispositivo in prova), ha una memoria non espandibile di 128 o 256GB UFS 3.0, la più veloce in commercio, in base alla versione scelta. La piattaforma hardware scelta permette di portare OnePlus 7 Pro a livelli prestazionali elevatissimi grazie anche al raffreddamento a liquido installato nel device. In tutte le situazioni il device risulterà pronto, scattante e privo di incertezze. Come da tradizione insomma, anche OnePlus 7 Pro non rinnega la cura dell’azienda riguardo la scheda tecnica. Al momento sul mercato non è possibile trovare un prodotto migliore di questo.

Connettività

All’alba del 5G, OnePlus 7 Pro offre il top anche sotto questo aspetto. Il device è compatibile con la connettività Bluetooth 5.0 e Wi-Fi ac, A-GPS, Glonass, BDS e Galileo oltre che USB-C 3.1: si tratta del primo OnePlus compatibile con questo protocollo USB. Grazie alla versione del processore a bordo, il dispositivo è inoltre abilitato al dual sim dual LTE cat.20. Manca il jack audio da 3,5 mm. In tutti i casi abbiamo utilizzato le connettività del dispositivo senza alcun tentennamento. Ottima la ricezione cellulare così come tutto il resto.

Audio

OnePlus 7 Pro è dotato di un dual speaker stereo che, grazie allo standard Dolby Atmos, è davvero performante. Grazie anche allo schermo stupendo, fruire di contenuti multimediali dal dispositivo sarà un vero piacere. Il volume raggiunge livelli molto elevati per uno smartphone facendo così di questo device uno tra i migliori in questo campo. L’assenza del jack da 3,5 mm è compensata dalla presenza dell’ingresso USB-C oltre che dal Bluetooth 5.0. OnePlus ha inoltre rilasciato una nuova versione degli oramai famosi auricolari Bullets che, ancora una volta, alzano l’asticella della qualità offerta anche in Bluetooth.

Fotocamera

Il triplo modulo fotografico posteriore è così composto:

  • 48 MP, f/1.6 con messa a fuoco Laser e stabilizzazione ottica
  • 16 MP, f/2.2, grandangolare a 117°
  • 8 MP, f/2.4, telephoto con zoom fino a 3x, messa a fuoco laser e stabilizzazione ottica

Sulla carta le specifiche fanno certamente gola, ma nella realtà non sono ancora sfruttate a dovere. Complice un software probabilmente ancora acerbo, non siamo riusciti a sfruttare il sensore da 48 MP o comunque azionarlo manualmente.

Parlando della qualità fotografica possiamo invece dire che gli scatti in notturna, nonostante un’avanzata modalità dedicata, non arrivano ai livelli dei top di gamma più blasonati, ma la qualità generale è comunque soddisfacente. Gli scatti effettuati attraverso i sensori standard con buone condizioni di luce sono ottimi, molto dettagliati e bilanciati bene anche a livello cromatico. Il sensore telephoto si comporta molto bene, quello grandangolare tende invece a distorcere i soggetti forse un po’ troppo. Tuttavia, come già detto, il comparto fotografico necessita sicuramente di un update.

Ecco una carrellata di scatti effettuati con il device:

IMG_20190510_140826 IMG_20190510_141222 IMG_20190510_141823 IMG_20190510_141914 IMG_20190510_142006 IMG_20190510_211102 IMG_20190510_211115 IMG_20190510_211120 IMG_20190510_212135 IMG_20190510_212139 IMG_20190510_212144 IMG_20190510_212149 IMG_20190510_212545 IMG_20190510_212601 IMG_20190510_213358 IMG_20190510_213405 IMG_20190510_224403 IMG_20190510_224406 IMG_20190511_090139 IMG_20190511_090159 IMG_20190511_095354 IMG_20190511_120838 IMG_20190511_120843 IMG_20190511_120958 IMG_20190511_121555 IMG_20190511_124635 IMG_20190511_234705 IMG_20190511_234710 IMG_20190511_234716 IMG_20190512_114051 IMG_20190512_114055 IMG_20190512_114059 IMG_20190512_114314 IMG_20190512_114317 IMG_20190512_114322 photo5969994586162048819 photo5969994586162048818 photo5969994586162048817 IMG_20190514_135624 IMG_20190514_135621 IMG_20190514_134935 IMG_20190514_134930 IMG_20190514_134926

Passando invece alla parte video, possiamo dire con certezza che si tratta di uno dei migliori device Android al momento disponibili sul mercato. OnePlus 7 Pro è in grado di catturare video standard fino a 4K a 60fps oltre che slow motion a 720P e 480fps o 1080P a 240fps. In generale si tratta di un aspetto che ha convinto parecchio arrivando senza problemi a sfidare gli altri top del mercato.

La fotocamera a scomparsa frontale è un’unità da 16 MP, f/2.0 stabilizzata solo a livello digitale, in grado di registrare video fino a 1080P a 30fps. I selfie scattati sono abbastanza buoni, con un grandangolo ben studiato. Nulla di speciale, ma comunque in linea con tutti gli altri top del mercato.

IMG_20190512_114502_Bokeh IMG_20190511_124642 IMG_20190511_121529 IMG_20190513_104125

Software

Il dispositivo è mosso dall’ultimo Android P 9 personalizzato dall’ultima versione di OxygenOS. Come sempre si tratta di una personalizzazione davvero ben fatta che aggiunge quel tanto che basta per migliorare l’esperienza d’uso del dispositivo. Grazie alla scheda tecnica davvero fantastica, il Android gira benissimo e il dispositivo è privo di lag. Così come oramai tradizione, anche il nuovo OnePlus 7 Pro è dotato di gesture in stile iPhone che permettono di abbandonare la tipica barra di navigazione Android. Tra i metodi di navigazione è stata inoltre sempre disponibile la barra di navigazione in stile Pixel vista con l’aggiornamento ad Android 9.

Con OnePlus 7 Pro sono comunque state introdotte alcune migliorie in OxygenOS che ora diventa un sistema operativo sempre più piacevole anche per i videogiocatori che ora potranno condividere in modo semplice i gameplay. Sono state migliorate inoltre alcuni aspetti della ricerca nel device.

Abbiamo sempre parlato molto bene di OxygenOS e, anche in questo caso, non possiamo che confermare i nostri pareri.

Batteria

Di anno in anno, OnePlus ha sempre migliorato capacità e velocità di carica delle batterie dei propri device. L’unità da 4000 mAh montata a bordo del device permette di raggiungere con facilità le ore serali anche con un utilizzo intenso. Se siete videogiocatori incalliti e necessitate di una carica rapida, OnePlus 7 Pro offre anche la nuova Wrap Charge che arriva fino a 30W. È uno degli standard più rapidi in commercio e, come sempre, riesce ad ottenere risultati davvero strabilianti riuscendo a caricare dell’80% la batteria in soli 40 minuti. Manca, purtroppo, la ricarica wireless.

Conclusioni e Prezzi

Arriviamo alla fine di questa review con una considerazione: OnePlus 7 Pro è appunto una variante “Pro” di OnePlus 7 appena presentato dall’azienda e come tale va trattato. Gli appassionati del brand devono considerare questo prima di guardare il prezzo di questo dispositivo che parte da 709€ e arriva fino a 829€ per la variante da 12GB di memoria RAM e 256GB di memoria interna. Guardando a OnePlus 7 Pro come competitor di Huawei P30 Pro, Galaxy S10+ e iPhone XS Max, è davvero difficile non consigliarlo visto il magnifico display, la dotazione hardware interessante e un comparto fotografico che certamente l’azienda migliorerà con i prossimi aggiornamenti. Sarà comunque difficile per il brand inserirsi in questo mercato ed arrivare a tutti i consumatori non appassionati, ma una cosa è certa: quando OnePlus annuncia un device è davvero difficile restarne delusi. OnePlus 7 Pro è quindi promosso quasi a pieni voti a questo esame di maturità.

8.7

OnePlus 7 Pro è un VERO top di gamma, privo di rinunce e con peculiarità uniche come, ad esempio, il display OLED da 90Hz. La domanda che tutti si pongono in questo momento è questa: può davvero competere con i top delle altre aziende? La risposta è SÌ! OnePlus 7 Pro non è però un flagship killer, ma un'alternativa a tutti gli altri.

Design
9.0
90%
Schermo
9.5
95%
Hardware
9.5
95%
Connettività
9.0
90%
Audio
8.0
80%
Software
9.0
90%
Fotocamera
7.0
70%
Batteria
9.0
90%
Qualità/Prezzo
8.0
80%
Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.