Android 10 Q: Bluetooth Smart localizzerà accessori persi, ecco come

di Nikolas Pitzolu 0

Android Q si sta ancora evolvendo nelle sue forme Beta ma, tramite delle nuove documentazioni, sappiamo che il Bluetooth Smart sarà capace di tracciare la posizione degli accessori collegati.

Con la terza Beta di Android 10 Q rilasciata durante il Google I/O, è stato rilasciato un changelog con diverse migliorie, aggiunte, evoluzioni e il comparto Bluetooth è uno di questi. Potremmo anche chiamarlo Bluetooth Smart e, tra le righe, si intende che potrà vantare ben due funzioni interessanti:

La prima è il Fast Pair for Bluetooth Devices, ovvero un nuovo software alleggerito e semplificato che aiuterà i dispositivi dotati di Android 10 Q, e i relativi accessori collegabili a corto raggio, a connettersi immediatamente e a risolvere tutte quelle piccole problematiche di collegamento che si verificavano quando c’era anche una incompatibilità minima tra i protocolli sorgente e destinazione.

Con il Fast Pair for Bluetooth Devices si potrà anche avere un rapporto di informazioni più ampio, come ad esempio la distanza che gli accessori hanno dal dispositivo alla quale sono collegati, la percentuale della batteria (ma anche la percentuale distinta di ciascuna cuffia e del singolo astuccio di ricarica) e compilare una cronologia di pairing sulla mappa.

E qui la seconda funzione interessante che non è altro che un trova il mio dispositivo applicato, in questo caso, alle cuffie bluetooth. Ma come fanno ad essere localizzate se alcune di esse non hanno nemmeno un GPS all’interno?

Usando la cronologia della mappa menzionata poc’anzi e il GPS dello smartphone! Utilizzando la funzione trova il mio dispositivo si potrà rintracciare l’ultima posizione nella quale sono state collegate al nostro smartphone e quindi, visualizzando questo nella mappa, raggiungerle.

Se le perdessimo a casa e fossero ancora accese, basterà entrare nel raggio d’azione del dispositivo (solitamente circa 10 metri) e automaticamente verrà riprodotto un segnale di avviso visivo e sonoro che le cuffie sono nelle immediate vicinanze.

Al momento Google sta lavorando anche ad un nuova GUI (interfaccia grafica) per il comparto Bluetooth di Android 10 Q ma per ora ha preferito non farne vedere lo stato dei lavori. Finalmente gli utenti Android – con una ventaglio di dispositivi l’uno diverso dall’altro per quanto concerne la marca – potranno avere delle connessioni stabili, sicure e veloci come fa il mondo Apple con le AirPods? Questa è sicuramente la strada giusta!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link