OnePlus 7 Pro non è soltanto uno smartphone

di Claudio Stoduto 0

Ok OnePlus ha presentato da qualche giorno ormai il suo nuovo top di gamma assoluto, OnePlus 7 Pro, per questo inizio del 2019 mostrando letteralmente i muscoli e confermando come le sue potenzialità, almeno in questo anno, fossero al di sopra delle attese e degli anni passati.

Soffermandoci solamente sul modello Pro, quello più caro e dotato tecnicamente, è ovviamente chiaro come in Rete si sia scatenato quello che potremmo definire un grande polverone mediatico intorno al dispositivo che, dal canto suo, ha dimostrato di essere interessante sotto tanti punti di vista. A partire dalla specifiche tecniche per arrivare poi alle potenzialità del prodotto stesso, stiamo parlando di uno smartphone che quest’anno potrebbe dire la sua e confermare quanto di buono si è già mostrato nella nostra recensione completa.

Ma non vogliamo parlare del terminale, quanto più del concetto che esso porta con sé in questo 2019 e che, secondo noi, apre le poter verso una nuova fase evolutiva della stessa OnePlus nel corso dei mesi a venire.

Andiamo con ordine e partiamo sin da subito dallo scoglio più grande, il prezzo. Oggi il listino parla chiaro con 709€ che sono diventati il limite base da cui partire per portarsi a casa questo prodotto di fascia alta. Certo c’è anche il modello non Pro a circa 150€ in meno, ma siamo sinceri in quanti lo andranno a comprare? Il taglio con il passato c’è stato e di conseguenza qui si parla di un prodotto completamente nuovo, diverso e che introduce anche un concetto di premium che forse non avevamo mai visto fino in fondo sugli smartphone dell’azienda se non in quelle edizioni dedicate e speciali. Certo non parliamo più dei 299€ del primo OnePlus One ed i forum sono pieni di utenti che sono rimasti perplessi a riguardo. Tuttavia il mercato è decisamente cambiato e se prima, paradossalmente, un iPhone costava 700€ nuovo, oggi sappiamo che ne costa anche il doppio. Il discorso è analogo per OnePlus che ha stravolto, cambiato e modificato completamente tutto il suo progetto iniziale arrivando oggi all’apice del mercato.

Il secondo problema che nessuno ha colto o forse tenuto in considerazione riguarda il cambiamento. Come detto quel dispositivo non è soltanto un ennesimo prodotto di punta lanciato, ma è da considerarsi come l’apertura verso quella che sarà una nuova pagina di storia dell’azienda. Sappiamo come nel corso già di quest’anno le novità saranno diverse ed andranno a toccare molti settori oltre a quello degli smartphone per cui era forse necessario cambiare, stravolgere tutto e puntare al massimo delle potenzialità. Se vogliamo vederla in tal senso allora si che ha un potenziale raccordo la presenza anche di un OnePlus 7 standard che funge da collante con il vecchio focus aziendale ed il nuovo corso. Vi ricordate quando Apple ha presentato iPhone X insieme ad iPhone 8 ed 8 Plus? Ecco il concetto è lo stesso a nostro avviso.

Il futuro ora, come anticipato, dovrebbe portarci anche in altre direzioni per la stessa OnePlus e noi tutti siamo curiosi di capire come sarà tutto questo. Il vantaggio, e qui ci ricolleghiamo al nostro ultimo punto, è quello di aver costruito in questi anni una community in grado di seguire il brand, di appassionarsi ad esso e di comprendere quali sono state le potenzialità offerte e non solo. Sotto questo aspetto l’azienda secondo noi ha vinto ed ha ottenuto il massimo che una società possa volere dal mercato nel rapporto con i suoi clienti. Basti vedere il fenomeno dei pop-up store in cui anche in questo 2019 si sono create le code di utenti in attesa di toccare con mano il loro nuovo smartphone. Se ricordate bene nessun altro produttore di smartphone Android c’è mai riuscito, solamente Xiaomi a suo tempo con l’apertura però dei nuovi Mi Store. D’altro canto il paragone più semplice e diretto è quello con Apple stessa ed i suoi iPhone come già fatto in precedenza, ed abbiamo tutti capito come il modello sia vincente e tutt’altro che sbagliato. Da qui il percorso, al netto di qualche errore o sbandamento lungo la strada, potrebbe essere tutto tranne che in salita con una OnePlus pronta a togliersi delle belle soddisfazioni e con essa degli utenti realmente affezionati e convinti del brand in sé per sé ma non tali da definirli fanboy.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link