OnePlus 7 e OnePlus 7 Pro: è disponibile Android Q Beta

di Claudio Stoduto 0

Sicuramente OnePlus è sulla cresta dell’onda dopo la presentazione ufficiale di quelli che sono i suoi due smartphone di punta di questa prima parte dell’anno e che hanno sicuramene destato non poco interesse sotto vari punti di vista. Ovviamente, avendo un blasone così importante, sin da subito le richieste degli utenti sono state diverse a riguardo fra cui delle informazioni sulla possibilità di provare la beta del nuovo Android Q, l’ultima versione del sistema operativo mobile Android sviluppata da Google.

Durante lo scorso Google I/O la società americana sviluppatrice di Android aveva ufficialmente rilasciato le prime beta pubbliche per il suo nuovo sistema operativo mobile. Come lo scorso anno non si è trattato di un evento isolato, ma di una beta aperta a più produttori che avrebbero così dato la possibilità ai loro utenti di provare la nuova veste di Android in primis e poi di poter fare da beta tester su una scala più grande di quella data da un potenziale centro di sviluppo software interno alle varie aziende.

OnePlus era stata scelta fra le aziende con cui Google aveva deciso di lavorare e proporre una versione beta di Android Q. Tuttavia non essendo ancora stato presentato il top di gamma dell’azienda, la scelta era caduta momentaneamente sul OnePlus 6T che era ancora disponibile a listino. Nessuna problema perché ora il tutto è disponibile ufficialmente anche per i nuovi modelli di punta e tramite il sito della stessa azienda cinese ci sarà la possibilità di installare il sistema operativo in maniera semplice e veloce.

Abbiamo rilasciato Android Q Developer preview per OnePlus 6 e OnePlus 6T dopo l’evento del Google I/O 2019 ed ora siamo super eccitati di offrire agli utenti possessori della serie degli OnePlus 7 una anteprima del futuro di Android.

Come lo stesso nome suggerisce, questa versione di Android Q è stata vestita al meglio per gli sviluppatori ed i primi curiosi che vogliono testare le funzionalità del nuovo sistema operativo. Essendo definito come tale e quindi in una prima fase di sviluppo, noi non raccomandiamo l’installazione di questa ROM qualora non abbiate un minimo di esperienza nello sviluppo del software o nell’installazione di ROM esterne al sistema operativo. Procedete come sempre a vostro rischio e pericolo!

Insomma anche il commento a caldo della società invita tutti voi a procedere solamente in caso di buone conoscenze delle singole operazione. Altrimenti evitate e godetevi il vostro nuovo smartphone di punta.

Se provate l’installazione di Android Q, fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link