Mate 30: ecco la disposizione e la configurazione della fotocamera | FOTO E SPECS

di Nikolas Pitzolu 0

Ecco le prime immagini della parte posteriore di Mate 30 Pro, intelligente la scelta di Huawei di ricorrere ad un design davvero accattivante.

Huawei Mate 30 Lite, Mate 30 e Mate 30 Pro: sono loro i tre dispositivi saranno i protagonisti dell’ultima parte dell’anno e avranno il compito di sostituire la già ottima famiglia di smartphone Mate 20 dello scorso anno.

Ma che c’è oggi di nuovo? Di nuovo c’è che sappiamo come sarà configurata la fotocamera de modello intermedio, quel Mate 30 che ha il compito di alzare almeno di un gradino l’asticella delle prestazioni fotografiche del già ottimo P30 di quest’anno!

Ma andiamo per gradi e, se siete soliti nutrirvi di rumors, fate attenzione alle prossime righe perché saranno interessanti.

Fine Ban: Huawei può tornare a collaborare con le aziende americane!

Huawei Mate 30 arriverà assieme ai suoi fratelli a fine estate (ci si aspettano anche delle versioni 5G) ma, sopratutto, arriverà con Android a bordo. Questo è stato deciso e ufficializzato da Trump nella giornata di ieri dopo l’incontro avvenuto tra il presidente USA e il presidente Cinese. Durante il vertice G20 a Osaka, il presidente USA ha esplicitamente affermato che le aziende Americane possono vendere (a pagamento) i loro servizi a Huawei. Di fatto il Tycoon ritratta le sue parole dopo aver affermato poche settimane fa che Huawei fosse un grosso problema per la sicurezza nazionale. Ha continuato poi che in questo contesto – immagino si riferisca ai servizi acquistati da Huawei dagli USA e non al 5G che fornisce l’azienda Cinese con le proprie antenne – non vi è alcun problema di sicurezza Nazionale. Ora giudicate voi!

Tornando a noi, Mate 30 arriverà con una dotazione fotografica, sotto forma di estetica, che virerà dalla forma quadrata attuale alla forma di cerchio, simulando la presenza di un grosso obiettivo fotografico. Guardando il render, nel centro abbiamo il logo LEICA e l’anello circolare contiene alle estremità 4 sensori più un flash.

E’ diversa la configurazione – almeno visiva – dalla variante Mate 30 Pro che invece pare essere rettangolare. Ebbene, oltre questo rendering è presente un altro indizio che ci fa notare come il vetro posteriore del prossimo nascituro sarà effettivamente formato da un cerchio e quindi avvalora la tesi che il render sia effettivamente reale.

Le informazioni relative alla parte fotografica invece saranno verosimilmente simili a quelle di Mate 30 Pro, ovvero:

  • Fotocamera standard da 48 MegaPixel stabilizzata otticamente con uno Zoom digitale fino a 60x;
  • Fotocamera grandangolare con risoluzione di 20 MegaPixel e ultrawide a 120 gradi;
  • Fotocamera ottica con incremento Zoom 5X senza perdita di dettaglio da 12 MegaPixel;
  • Fotocamera ToF per aumentare la qualità e il riconoscimento della profondità del piano orizzontale e verticale di scatto;
  • Fotocamera frontale da 32 MegaPixel e, nel caso di Mate 30 Pro, 32 + 20 MegaPixel.

Per quanto riguarda la data di presentazione, si parla di un ottobre con commercializzazione a novembre in diversi mercati, Europa compresa. A voi piace questa particolare nuova configurazione di Mate 30? O preferivate che fosse a forma di rettangolo come quella di Mate 30 Pro?

Effettivamente la forma a cerchio non disturba per nulla, è molto in linea con le fotocamera attuali.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.