Honor View 30 5G: presto Huawei avrà un concorrente… In casa!

di Nikolas Pitzolu 0

Rumors su Honor View 30, il prossimo top di gamma dell’azienda controllata da Huawei, ma farà bene tutta questa concorrenza interna per la società Cinese?

Sono passati circa sei mesi dalla ufficializzazione di Honor View 20 e i recenti rumors affermano che “presto” arriverà anche il suo successore: Honor View 30. Sicuramente View 20 è un completissimo smartphone, la strategia nel corso degli anni ha pagato e, pur sapendo che Honor e Huawei siano la medesime società, le strade parallele che le due realtà hanno intrapreso prima o poi si incroceranno, a livello di numeri ed economicamente parlando s’intende.

Ci sarà anche in questo caso un foro nel display o verrà scelto uno slider meccanico per fornire un display borderless che tanto va di moda in questo periodo (chi ha detto Honor Magic)?

Technology Yu – un leaker Orientale da tempo molto vicino alla dinamiche Huawei – ha elencato tutta una serie di caratteristiche che comporranno il nuovo smartphone e anche una potenziale finestra di commercializzazione. Partendo da quest’ultima, nessuna sorpresa, Honor View 30 è già in progetto ed arriverà in tempo per la fine dell’anno. Vanterà caratteristiche al top della gamma, compreso il Kirin 985 che, ricordiamo, sarà un aggiornamento del Kirin 980 e non proprio la generazione successiva.

Ma non finisce qui, prerogativa del nuovo smartphone sarà il modem 5G già installato (Balong 5000 o il nuovo Balong 6000) e questa verificherà la precedente indiscrezione che vedeva anche Honor aver pronto il suo primo smartphone compatibile con il nuovo standard di rete entra la fine dell’anno.

Honor View 30 – sempre secondo le indiscrezioni odierne – vanterà una fotocamera performante con un sensore realizzato da Sony che scatterà foto con una risoluzione fino a 40 MegaPixel. L’intera ottica potrebbe essere molto simile a quella di P30 Pro, anche per quanto concerne l’incredibile Zoom di cui è dotato. Ci sarà anche la fotocamera ToF.

A bordo il sistema operativo Android 9.1 personalizzato dalla EMUI – a meno di incredibili ultime prese di posizione nell’asse USA-Cina – e anche un’altra versione leggermente meno performante in chiave caratteristiche tecniche: potrebbe essere Honor View 30 Lite. In ogni caso ricordiamo che sempre verso la fine dell’anno ci sarà anche un certa famiglia di dispositivi capitanata da Huawei Mate 30 Pro, punta di diamante dei dispositivi top della gamma del secondo semestre.

Ma un ragionamento viene da farsi in questo contesto storico: queste continue sovrapposizioni di smartphone tra Huawei e Honor (anche in chiave Lite) potrebbero fare male all’economica dell’azienda a lungo andare?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link