Honor 9X/9X Pro quasi ufficiale: teaser, immagini reali e specs confermate | TENAA

di Nikolas Pitzolu 0

Honor 9X/9X Pro è quasi ufficiale, oggi vi mostriamo teaser, le immagini reali che mostrano la parte posteriore e la conferma delle specifiche!

Aggiornamento 16/07/2019:

Il giorno è deciso, il 23 luglio! In tale data verranno presentati Honor 9x e Honor 9x Pro, gli smartphone di cui abbiamo abbondantemente parlato ieri e potete trovare numerosi dettagli nelle righe a seguire.

Vi aggiorniamo oggi con nuove immagini che non solo ci mostrano il design degli smartphone – si, saranno due – nel posteriore ma anche nella parte anteriore. A rilasciarle è direttamente il negozio online MySmartPrice. Si dispositivi sono molto ma molto simili ma la prima foto è relativa ad Honor 9x e la seconda ad Honor 9x Pro:

 

Confermata la pop-up camera di tipo meccanico a scorrimento automatico, il sensore delle impronte digitali integrato nel tasto nella parte destra del terminale (come per Honor View 20) e la fotocamera da 48 MegaPixel per entrambi.

Infine, errata corrige di ieri, il display sarà a tecnologia LCD IPS, probabilmente per contenere i costi.

Articolo originale:

Ormai è confermato che Honor 9X e/o Honor 9X Pro arriveranno a brevissimo e oggi sono a disposizione tante nuove informazioni che lasciano – finalmente – poco spazio all’immaginazione per il proseguo dei rumors.

A svelarcele è stato direttamente il vicepresidente di Huawei che ha spoilerato parecchi dettagli a riguardo, compresa la scatola che lo conterrà. Una scatola, come vedremo, che ci rivelerà parecchie informazioni sopratutto per quella X che campeggia di fianco al nome.

Prima di tutto, appunto, sul box c’è scritto Honor 9X ma non sappiamo se sarà il solo o sarà accompagnato anche da un ulteriore box con il logo di Honor 9X Pro o, ancora, saranno il medesimo smartphone. In ogni caso, sia la confezione che l’immagine tratta dal teaser ufficiale, ci mostra il retro dello smartphone che evidenzia come gli effetti di luce enfatizzano l’onnipresente X sulla scocca in vetro. Anche il colore sarà il gradient che va di moda, solo disposto in modalità verticale! Sulla sinistra anche il corpo fotocamera dotata di tre sensori che probabilmente saranno composti da una lente standard, un sensore grandangolare e un sensore dotato di Zoom ottico. Rispettivamente, le risoluzioni saranno da 48 Megapixel, 8 MegaPixel e 2 MegaPixel.

Nessun sensore biometrico di impronte digitali nella foto che vediamo, quindi è chiaro che uno smartphone nel genere lo includerà nel pannello frontale che, per forza di cose, sarà di tipo Oled. Oppure nel tasto laterale di accensione/spegnimento come per Honor View 20?

Ora veniamo ai dettagli tecnici perché ci sono alcune informazioni da catalogare: la tripla fotocamera che vedete qui in foto potrebbe appartenere a Honor 9x Pro, in quanto fino ad adesso i documenti hanno evidenziato che sarà lui il candidato per averne tre, al contrario Honor 9x ne avrà 2 e probabilmente nel lotto farà a meno dello Zoom ottico. Ecco perché ad inizio articolo abbiamo ammesso che quella in foto è la scatola che recita Honor 9x, ma non sappiamo se sia la variante standard o quella Pro.

Il pannello frontale Oled avrà un formato Full Screen, nessun notch e nessun foro. Huawei opterà per inserire il meccanismo slide motorizzato confermando che al momento è una delle soluzioni migliori, anche se soggetta ad usura nel tempo. Avremo anche sicuramente una capiente batteria, verosimilmente vicina ai 4000 mAh – poco meno per la variante standard – ma non sarà garantita la ricarica Wireless.

Il TENAA, tra l’altro, ci viene in aiuto con ulteriori dettagli che, giunti a questo punto, hanno il sapore di ufficialità. Si parte con i codici prodotto dei modelli che saranno questi:

  • HLK-TL00;
  • HLK-AL00;
  • HLK-AL10.

L’ente certificatore afferma che questi modelli saranno lo stesso smartphone ma diversi per variante (sia a livello di memoria interna e RAM sia a livello di territorio di commercializzazione), ad esempio la scheda certifica che ci sarà una variante top da 512 GB. il SoC sarà il Kirin 810 e questo dato certifica che ci posizioniamo appena sotto la fascia top e la RAM a disposizione con moduli fino a 8 GB.

Gradita conferma è che seconda la scheda archiviata sul TENAA, il sistema operativo sarà Android 9 Pie con l’interfaccia EMUI 9.0, e sapete bene che di questi tempi non è così scontato. Pochi giorni e sapremo tutto ciò che serve sapere, ovviamente in forma ufficiale!

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.