EMUI 10 ufficialmente svelata da Huawei

di Francesco Siciliani 0

Huawei ha lanciato la nuova EMUI 10 con la promessa di un’esperienza smart e piacevole in tutti gli scenari d’uso quotidiano.

Huawei dichiara che la EMUI 10 è stata realizzata per offrire la migliore esperienza possibile in tutti gli scenari, da quelli aziendali a quelli più consumer su tutti i dispositivi. La prima beta della EMUI 10 sarà disponibile su Huawei P30 come test interno e sarà rilasciata a partire dalla prossima serie Mate. Nella nuova versione viene aggiunta la dark mode, viene migliorata l’interfaccia e vengono perfezionate alcune caratteristiche chiave per facilitare l’interazione dell’utente con altri dispositivi.

EMUI 10 porta con sé una modalità scura per offrire maggiore comfort visivo, soprattutto di sera. La dark mode ottimizza sia il contrasto tra testi e sfondi scuri, sia il colore dei testi e delle icone di sistema e il risultato finale garantisce coerenza visiva, comfort e leggibilità.

EMUI 10 adotta una tecnologia capace di supportare le videochiamate HD tra più dispositivi. Gli utenti possono effettuare chiamate audio e video ovunque si trovino e sfruttare altoparlanti intelligenti, TV, dispositivi per auto o droni per gestire il flusso audio e video.

Huawei presta costantemente attenzione alla sicurezza. Oltre a migliorare l’esperienza del prodotto, rafforza la sicurezza del sistema con una sinergia tra hardware e software con autenticazione e crittografia che assicurano l’affidabilità delle comunicazioni tra diversi device.

Secondo Huawei, infine, è necessario rendere uniformi le esperienze d’uso degli utenti che sfruttano più dispositivi, considerando quanti dispositivi smart e quante app usiamo al giorno d’oggi. Sarà questa la sfida del prossimo futuro, sia del brand, sia degli sviluppatori che vorranno rendere più piacevole l’interazione degli utenti con la tecnologia. La filosofia del “multi-dispositivo”, insieme alla sinergia dei dati tra i diversi device è ormai una realtà in forte crescita. Per facilitare tutto questo, la EMUI fornisce un framework di programmazione UI capace di virtualizzare l’hardware. Di conseguenza, gli sviluppatori possono creare app per più dispositivi in modo facile.

Vi aggiorneremo non appena ne sapremo di più su questa nuova EMUI 10 e non appena potremo provarla.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link