Huawei annuncia il chip AI Ascend 910 e il framework Mindspore AI

di Luca Crocco 0

Huawei MindSpore

Novità in arrivo in casa Huawei. L’azienda cinese annuncia i nuovi Chip AI Ascend 910 e il framework Mindspore AI.

Fino ad ora, non ci sono stati troppi marchi del mondo gaming che si sono concentrati sull’intelligenza artificiale, tra tutti possiamo nominare Nvidia, Intel, Google e Qualcomm. Ora, tuttavia, sembra che Huawei voglia dire la sua e affermarsi in questo panorama con il nuovo chip Ascend 910 e il framework Mindspore AI.

Il chip AI Ascend 910 di Huawei è progettato per i server. Le aziende che utilizzano applicazioni AI richiedono enormi quantità di dati per sviluppare algoritmi intelligenti. Ascend 910 offre 256 TeraFLOPS per operazioni ben precise. (FP16) e 512 TeraOPS per calcoli di precisione interi (INT8), con un consumo massimo di 310W.

Huawei Ascend 910

Huawei afferma che il suo chip può elaborare più dati in un tempo più veloce rispetto ai suoi concorrenti. Infatti, secondo il presidente, Eric Xu, “Ascend 910 offre prestazioni molto migliori di quanto ci aspettassimo. Ha più potenza di calcolo di qualsiasi altro processore AI al mondo.”.

Leggi Anche: OnePlus 7T avrà un design molto diverso dal OnePlus 7T Pro? Ecco le foto

Inoltre, Huawei ha lanciato MindSpore a Shenzhen venerdì, un framework di elaborazione AI che supporta lo sviluppo di applicazioni AI. MindSpore ha il 20% in meno di righe di codice rispetto ai principali framework sul mercato in una tipica rete neurale per l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP).

Huawei MindSpore

Mindspore è progettato per funzionare in sincronia con Ascend 910, rendendolo due volte più veloce nell’apprendimento dei modelli di intelligenza artificiale rispetto ad altre schede di allenamento tradizionali utilizzando TensorFlow. La società cinese mira a offrire un portafoglio di prodotti di intelligenza artificiale per soddisfare le diverse esigenze delle imprese e dei consumatori. Xu, ha affermato che MindSpore diventerà open source nel primo trimestre del 2020 come parte della strategia aziendale per favorire l’adozione dell’IA più ampia e aiutare gli sviluppatori.

“La strategia di intelligenza artificiale di Huawei è quella di investire nella ricerca di base e nello sviluppo dei talenti, costruire un portafoglio AI completo per tutti gli scenari e promuovere un ecosistema globale aperto”, ha detto Xu, parlando della strategia di intelligenza artificiale della società nell’ottobre 2018. La società ha cercato di costruire un ecosistema completo, che nessuna azienda al mondo poteva fare indipendentemente fino ad ora.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link