RECENSIONE LG G8s ThinQ: È UNA TRAPPOLA!

di Andrea Cervone 0

Dopo un LG G7 altamente deludente e dopo alcuni esperimenti con la linea “V” ugualmente poco riusciti, LG ci riprova ancora una volta a tirar fuori degli utili dalla linea mobile con il nuovo LG G8s ThinQ, dispositivo presentato durante il Mobile World Congress 2019 di Barcellona che è arrivato sugli scaffali soltanto da qualche mese. Scopritelo insieme a noi all’interno della recensione completa.

Design

LG G8s ThinQ è sicuramente un telefono ben assemblato, robusto e resistente (ha ottenuto la certificazione per diversi standard militari). Il suo problema è più che altro un’estetica poco riconoscibile e meno gradevole rispetto alle altre proposte del mercato. La parte frontale mostra un notch di dimensioni importanti e anche un “mento” inferiore piuttosto pronunciato. Sul retro troviamo una disposizione molto stock degli elementi, con il sensore di impronte centrato sotto il modulo con tripla fotocamera. Non contenutissimi i pesi e le dimensioni generali, spessore in particolare. Insomma, un telefono che dal punto di vista estetico fatica ad eguagliare gli altri top di gamma presenti in commercio e che invece strizza più l’occhio alle proposte economiche provenienti dalla Cina.

Hardware

Sotto la scocca di LG G8s ThinQ c’è tanta sostanza però, a partire dal processore Qualcomm Snapdragon 855 e dai 6 GB di RAM a disposizione degli utenti. La memoria è invece da “soli” 128 GB, ma c’è una bella sorpresa che ormai pochi top riservano: la possibilità di espandere la memoria utilizzando una semplice MicroSD (fino da 2 TB!). La GPU è invece una Adreno 640. A livello prestazionale il nuovo LG fa davvero il top di gamma: la velocità e la reattività del processore si fanno notare in ogni operazione, da quelle più semplici e quotidiane fino al gaming intenso, in cui LG G8s ThinQ da il meglio di se mantenendo un framerate elevato (e stabile) pur con i dettagli di gioco al massimo. In queste sessioni di utilizzo abbiamo però notato un leggero surriscaldamento della parte posteriore del telefono e un conseguente drain importante di batteria.

Schermo

Lo schermo di LG G8s ThinQ è sicuramente uno dei suoi punti di forza. Si tratta di un’unità OLED da 6.2 pollici con risoluzione 1080×2248 pixel che copre la gamma P3 e include anche l’HDR. Menzione particolare merita anche la funzione “True Display” che consente di adeguare il bilanciamento del bianco alla tonalità (calda o fredda) delle luci presenti nell’ambiente in cui ci troviamo. Essendo un OLED è inoltre previsto lo schermo Always On per controllare l’orario e dare un’occhiata al volo alle notifiche. Questo schermo risponde benissimo agli imputati impartiti al touch-screen ed è sormontato da un Gorilla Glass 6 che ne assicura la durata e la longevità. La luminosità è davvero elevata, i contrasti sono medi e l’angolo di visione è davvero interessante per uno schermo OLED. Peccato che il refresh rate non raggiunga i 90Hz visti su altri dispositivi, ma questo non può sicuramente intendersi come un difetto.

Connettività

Molto completa la connettività di LG G8s ThinQ che include il WiFi dual-band, l’NFC, l’USB-C, il GPS/GLONASS/Galileo e chiaramente la tecnologia 4G/LTE. Manca invece, al momento, il supporto al 5G. La ricezione è sicuramente al vertice della categoria così come la qualità in chiamata, sia in uscita che in entrata; sia dalla capsula che in vivavoce.

Sblocchi e gestures

Il premio per il maggior numero di sensori di sblocco va sicuramente ad LG G8s ThinQ quest’anno. Su questo dispositivo abbiamo infatti un sensore di impronte digitali posteriore, veloce e preciso, ma non più cliccabile come in passato; trova poi spazio un sensore per il riconoscimento del volto frontale, preciso ma non velocissimo; mentre il sensore sicuramente più innovativo – ma anche discutibile – è l’Hand ID, ossia il sensore per sbloccare lo smartphone tramite riconoscimento del palmo della mano. Questo tipo di sblocco è sicuramente una bella novità (oltre che unicità al momento) ma risulta sicuramente il meno pratico e il più complesso da utilizzare. Collegato alla tecnologia dell’Hand ID ci sono anche le nuove gesture AirMotion che permettono di controllare il dispositivo senza utilizzare il touch o l’assistente vocale. Anche qui, per quanto le premesse siano state positive e per quanto la tecnologia possa essere interessante per controllare il dispositivo anche con le mani sporche o bagnate, nella pratica questo tipo di interazione con il dispositivo è davvero proibitivo: le azioni a disposizione dell’utente sono pochissime (aprire due app, mettere in riproduzione un audio, alzare o abbassare il volume, e poco altro) e il riconoscimento dei gesti necessita di qualche secondo ad ogni utilizzo. Nella pratica finirete per non utilizzare praticamente mai queste gestures.

Audio

Parlando di audio, merita sicuramente una menzione la presenza su LG G8s ThinQ del connettore jack per collegare il dispositivo a delle classiche cuffie con cavo. È presente anche un sistema di speaker stereo (Dolby Audio ready) che convince durante l’ascolto, ma che comunque sorprende meno rispetto alle vecchie soluzioni adottate da LG o da quelle scelte da altri produttori.

Software

Su LG G8s ThinQ troviamo Android 9.0 con la più recente personalizzazione del software da parte di LG. L’esperienza di utilizzo è semplice e colorata, sufficientemente personalizzabile ma al tempo stesso a tratti confusionaria: ad esempio l’app Impostazioni è sempre organizzata in tab e spesso si finisce per perdere traccia delle varie opzioni a disposizione. Di default non è previsto un drawer delle applicazioni, ma volendo gli utenti potranno attivarlo subito dopo la configurazione. Per la navigazione, oltre ai classici tasti software, troviamo anche delle gestures in pieno stile Android stock, con possibilità di aprire il Multitasking con uno swipe up verso l’alto sul tasto Home. Non manca chiaramente la possibilità di personalizzare il notch (o second screen) scegliendo di nasconderlo del tutto o di cambiarne l’aspetto, così come viene confermata la presenza della Floating Bar per eseguire azioni e scorciatoie al volo.

Fotocamera

A convincerci sul nuovo top di LG è stata sicuramente la fotocamera. Su questo dispositivo è infatti previsto un modulo posteriore triplo che include una lente principale da 12 megapixel con lente f/1.8, un teleobiettivo da 12 megapixel con lente f/2.6 e un’ottica grandangolare da 13 megapixel f/2.4. A queste tre fotocamere, tutte stabilizzate otticamente, si aggiunge una fotocamera anteriore da 8 megapixel con lente f/1.9, quindi davvero luminosa. La qualità degli scatti è al vertice della categoria, con la lente standard che permette di tirare fuori dallo smartphone delle immagini davvero appaganti, anche grazie all’intervento puntuale dell’HDR e, più in generale, ad una gestione avanzata e automatica della scena tramite l’intelligenza artificiale.

A ciò si aggiunge anche il teleobiettivo per ingrandimenti senza perdita di dettagli e soprattutto l’ottica grandangolare. Abbiamo però notato una leggera distorsione delle immagini quando abbiamo utilizzato questa camera, facilmente risolvibile tramite software ma comunque presente. La lente grandangolare resta comunque un vero valore aggiunto, come su altri smartphone, perché consente di catturare anche scene particolarmente “ampie” senza dover lasciare all’esterno una porzione di esse. Buona anche la qualità dei selfie, i quali peccano soltanto leggermente in definizione, ma il sensore è quello che è. Buoni anche i video che godono di un’ottima stabilizzazione e permettono lo switch tra le varie fotocamere senza dover interrompere la registrazione, a patto di non registrare in 4K a 60 fps.

20190803_102250 20190803_102242 20190813_194130 20190813_214148 20190813_213245_HDR 20190813_220753 20190813_210447_HDR 20190803_102338

Batteria

LG G8s ThinQ prevede una batteria da 3550 mAh che si ricarica rapidamente del 50% in circa mezz’ora. In alternativa potete ricorrere alla più lenta, seppur più comoda, ricarica wireless utilizzando una basetta specifica (non inclusa in confezione). L’autonomia durante il nostro test si è dimostrata davvero soddisfacente, consentendoci di terminare una giornata intensa di utilizzo ancora con il 15-20% di autonomia residua, ricorrendo però alle opzioni di risparmio energetico; il ricorso a queste funzioni non sarà però necessario nella maggior parte delle casistiche di utilizzo, dato che dovreste comunque riuscire a coprire l’intera giornata di utilizzo con una singola carica.

Conclusioni e Prezzi

LG G8s ThinQ viene attualmente venduto da Amazon a circa 500€. Una cifra relativamente ridotta per un top di gamma del 2019, ma bisogna pur sempre considerare che questo terminale è stato presentato ad inizio anno e che, probabilmente, proprio in questi giorni ad IFA 2019 (siamo a Berlino, seguila con noi!) verrà presentato un nuovo smartphone della casa coreana. La cifra va quindi contestualizzata e bisogna soprattutto riflettere sul valore aggiunto che avrete nell’acquistare questo terminale invece di un OnePlus 7 (giusto per citarne uno) anche in ottica rivendita. Il nostro consiglio è quello di valutare attentamente anche altre proposte che magari potrebbero soddisfarvi allo stesso modo, spendendo anche qualcosina in meno.

7.4

LG G8s ThinQ ha dalla sua un hardware decisamente completo, ma fatica a distinguersi dalla massa. L'unico vero "selling point" si rivela una trappola: il sensore per il riconoscimento della mano e le AirGesture lavorano bene, ma richiedono pazienza per imparare ad utilizzarli. A 500€ si può trovare di meglio o si può salire leggermente di fascia con una spesa di poco superiore. Da considerare anche l'eventuale scarsa rivendibili.

Design
5.0
50%
Hardware
8.5
85%
Schermo
8.0
80%
Audio
8.5
85%
Connettività
8.0
80%
Software
6.5
65%
Batteria
7.0
70%
Fotocamera
8.5
85%
Qualità/Prezzo
7.0
70%

Pro

- Modulo fotocamera completo
- Buono schermo
- Ottime prestazioni

Contro

- Software macchinoso e poco pratico
- AirGesture e Hand ID scomodi e inutili
- Design vecchio e scontato

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link