Google Pixel 4: emergono nuovi dettagli relativi alla fotocamera

di Claudio Stoduto 0

Ogni giorno che passa ormai ci avviciniamo sempre di più a quella che sarà la presentazione ufficiale del prossimo Google Pixel 4, lo smartphone di punta dell’azienda americana del prossimo periodo.

Sul design non sembrano esserci ormai dubbi così come sulla presenza di un bozzo posteriore che andrà ad includere più di un sensore, a discapito invece di quanto era stato detto e riportato fino alla precedente generazione. Oggi sono emersi maggiori dettagli su quelle che potrebbero essere delle funzionalità legate proprio alla fotocamera di questo nuovo modello che potrebbe portare con sé anche delle novità che non tutti ci aspettavamo.

Prima di tutto si nota in una delle fotografie emerse come ci sia una voce che permetterà di raggiungere uno zoom massimo fino ad 8x. Sembra sia proprio così ma ora tutti quanti vorremmo effettivamente capire se si tratta della lente tele o se invece, come potrebbe non essere, è un classico zoom digitale che già potremmo avere su ogni dispositivo. La nostra sensazione è più orientata verso la prima ipotesi e, se così fosse, wow! In secondo luogo potrebbe essere stata introdotta anche una nuova modalità che verrà probabilmente chiamata Motion Mode che potrebbe affiancarsi alla Night Sight di cui tanti parlano per scattare però in questo caso quelle azioni veloci come magari in una corsa o un bambino che sta correndo, giusto per fare un paio di esempi. Sicuramente potrebbe essere una seconda novità interessante che a modo suo potrebbe anche, quasi certamente, offrire dei risultati interessanti se il software la supportasse al meglio.

Insomma con la conferma anche di quella che sarà la quantità di RAM a disposizione, ben 6 GB, ci si potrebbe attendere un dispositivo decisamente scattante in ogni genere di situazione, inclusa quella di scatto delle fotografie. Qui però sarà molto interessante capire come Google si vorrà giocare la carta relativa al software e quindi farci capire come effettivamente si metterà in pari con tutti quei sensori per tirarne fuori il meglio così come abbiamo visto nelle ultime due generazioni di Google Pixel.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.
SEGUICI E RESTA AGGIORNATO!
 
close-link