Xiaomi Mi 9 Pro 5G: dettagli e prime immagini

di Claudio Stoduto 0

Torniamo a parlare di Xiaomi e delle novità che il produttore cinese sta pensando di portare in questo finale di anno del 2019. Tutte saranno quasi accumunate da un unico elemento comune: il 5G, di cui tanto si sta parlando. Eppure va anche detto che ad oggi Xiaomi è fra le aziende che anche nel nostro mercato, quello italiano, offre un dispositivo dotato di un modulo dati 5G per cui non potremmo definirla come una novità super ed assoluta per l’azienda in tal senso.

Nonostante questo però sappiamo benissimo come Xiaomi sia al lavoro su una variante Pro del suo attuale top di gamma, lo Xiaomi Mi 9, che quindi verrà mostrato in una variante Pro con supporto alle reti 5G.

Sono apparse oggi delle fotografie ed alcune delle specifiche tecniche dello smartphone in questione che ora analizzeremo meglio nel dettaglio. Partiamo sin da subito con l’arrivo della nuova colorazione Dream White che un po’ tutti i produttori orientali hanno deciso di portare sui propri smartphone di punta in questo periodo. Sarà per l’arrivo del Natale? Forse, chi lo sa. Al netto di questo poi non cambiano le tre fotocamere posteriori già viste in passato mentre avrà una veste del tutto nuova il display anteriore che avrà due bordi curvi ai lati. Potremmo quindi dire, per fare un esempio, che questo Mi 9 5G possa assomigliare parecchio al P30 Pro di Huawei.

Per il resto poi ci attendiamo un cambio di processore con il passaggio al nuovissimo Snapdragon 855 Plus sempre di Qualcomm ed un incremento della memoria RAM a disposizione fino ad un massimo di 12 GB. Non dovrebbero più esserci nemmeno problemi legati all’autonomia dello smartphone vista la batteria che dovrebbe essere da ben 4000 mAh con il supporto alla nuovissima ricarica rapida Mi Charge Turbo fino ad un massimo di ben 30 W.

Nel frattempo che la presentazione del 24 settembre arrivi, lo smartphone è disponibile già in preordine in Cina.

Voi cosa ne pensate?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.