Samsung Galaxy Fold si rompe ancora

di Luca Crocco 0

galaxy fold

All’IFA di Berlino Samsung ha annunciato che il Galaxy Fold è finalmente un prodotto pronto alla commercializzazione. Ma non è proprio così.

Come ben sappiamo, Samsung ad Aprile ha ritirato tutti i Galaxy Fold che aveva spedito per i vari test, recensioni e approfondimenti in seguito ad alcuni problemi avuti con il display dello smartphone.

Ben cinque mesi dopo da quello spiacevole inconveniente, all’IFA di Berlino, l’azienda torna a parlare di Galaxy Fold. Durante un evento dedicato, l’azienda rivela al pubblico che il proprio pieghevole sarebbe arrivato sul mercato a partire da Settembre, in una versione 5G.

Purtroppo il nostro paese non rientra nella lista dei privilegiati per Samsung. Dunque, niente Galaxy Fold in Italia. Almeno per il momento.

Il pieghevole di Samsung è stato davvero messo in vendita, anche se solo per pochissimi istanti sul sito Samsung ufficiale localizzato in Germania.

vendite galaxy fold

Nonostante il prezzo da capogiro, che come potete vedere, sballa le 2000 Euro, le poche scorte disponibili sono andate subito a ruba. Samsung Galaxy Fold, nonostante le scorte limitate sembra essere un prodotto funzionante e acquistabile senza alcun tipo di problema. Prezzo a parte.

Samsung Galaxy Fold si rompe ancora

Non è tutto oro quel che luccica. Samsung Galaxy Fold non è ancora probabilmente pronto per approdare sul mercato. A conferma di ciò c’è la testimonianza di Brian Heater. Noto membro dello staff di Tech Cruch.

Stando alla testimonianza di Brian infatti, sembra che il display della propria unità del Fold abbia iniziato a fare i capricci dopo solo 24 ore di utilizzo.

display-galaxy-fold

Dopo appena un giorno di utilizzo, il giornalista ha notato quella specie di macchia di pixel al centro del display. Sicuramente si tratta di un problema minore, rispetto a quelli riportati dalla prima versione dello smartphone. Tra i quali ricordiamo rotture improvvise del display, l’auto rottura della pellicola di protezione ecc… Non che sia una giustificazione, ma questo dimostra che Samsung non è ancora pronta a lanciare sul mercato questa tipologia di prodotto. O che semplicemente, il giornalista è stato sfortunato e si è ritrovato con una unità fallata.

foldable samsung

Stando a quanto riporta il giornalista, sembra che Samsung all’interno della confezione del Galaxy Fold abbia introdotto una sorta di ”Libro delle Regole” per non compromettere l’utilizzo del prodotto. Secondo l’azienda infatti, per garantire l’incolumità del Fold e preservarne l’integrità non si devono commettere le seguenti azioni:

  • Non effettuare un pressione eccessiva sul display;
  • Non posizionare oggetti sullo schermo prima di piegarlo;
  • non esporre la piega (quindi il display) all’acqua o alla polvere;
  • Non installare protezioni per lo schermo di terze parti;
  • Non tenere il dispositivo vicino ad oggetti facilmente disattivabili come carte di credito e dispositivi medici impiantati.

Anche Samsung stessa sembra sapere dunque che si tratta di un dispositivo davvero molto delicato e sicuramente questo, oltre al prezzo proibitivo, non lo rende alla portata di tutti.

Leggi Anche: Moto Razr Fold: nome ufficiale e data di uscita confermata

Ovviamente il giornalista ha mandato il proprio sample in riparazione e secondo Samsung, questo è un problema ”normale” dovuto all’utilizzo del Fold. A tal proposito, ecco cosa ha dichiarato l’azienda:

”Abbiamo assistito ad una risposta entusiasta al lancio di Galaxy Fold in diversi mercati nelle ultime settimane, con migliaia di consumatori che hanno vissuto l’esperienza unica che offre. Galaxy Fold è un dispositivo unico nel suo genere, realizzato con nuovi materiali e tecnologie che gli consentono di aprirsi e chiudersi come un libro. Incoraggiamo i proprietari di Galaxy Fold a leggere le istruzioni per la cura incluse nella confezione e nel manuale del prodotto disponibile online. I prodotti utilizzati in queste linee guida sono coperti da garanzia. In caso di domande, i proprietari di Galaxy Fold possono consultare gli specialisti dei prodotti Samsung tramite il servizio Galaxy Fold Premier in qualsiasi momento.”

Samsung conferma che, qualunque tipo di danno apportato al Galxy Fold verrà riparato in garanzia, purché si abbiano rispettato tutte le regole enunciate prima. A questo punto è difficile dire quanto sia frequente questo problema, o se il giornalista interessato è stato sfortunato. Fatto sta che, 2000 e più Euro di smartphone non può rompersi con tanta facilità.

Ovviamente torneremo sulla questione, magari con un nostro sample del Galaxy Fold tra le mani. Senza ombra di dubbio parliamo di un prodotto interessante e innovativo, ma come si può constatare da queste vicende, e da quelle passate: fare le cose in maniera frettolosa non porta benefici a nessuno. Ne alle aziende, ne ai consumatori.

Voi cosa ne pensate? Si tratta di un prodotto che vi interessa, o pensate che sia un prodotto senza senso?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.