Il Pixel Watch arriverà insieme ai Pixel 4

di Claudio Stoduto 0

Si torniamo a parlare del Pixel Watch dopo settimane in cui erano arrivare solamente smentite e notizie contrarie a quella che sarebbe stata una commercializzazione che avrebbe messo fine ad una delle attese più lunghe nel mondo tecnologico e non solo.

Parliamo ovviamente dell’orologio connesso di Google che, dopo anni, è ancora un oggetto misterioso e di cui si sa tanto ma allo stesso tempo anche molto molto poco. Eppure non  siamo qui a caso ma per via della possibilità concreta di vedere questo smartwatch finalmente presentato durante l’evento del prossimo 15 ottobre in cui verranno annunciati anche i nuovi Pixel 4, di cui ormai sappiamo già tutto.

Il claim pubblicitario sembra pronto, i brand registrati ci sono e più di una voce parla della possibilità concreta di vederlo ufficialmente e finalmente. Il tutto con un design che potrebbe essere diverso da quanto ci poteva attendere inizialmente ed offrire un’esperienza finale simile a quella di altri prodotti con WearOS che abbiamo conosciuto in questi anni di presenza sul mercato. Niente display quadrato per dare spazio ad un display circolare che, all’atto pratico, potrebbe sposarsi anche meglio con il sistema operativo pensato da Google. Per il resto non ci sono maggiori dettagli in realtà forse solamente un potenziale prezzo e/o delle funzioni dedicate di cui ad oggi non si è concretamente mai parlato.

Personalmente manteniamo più di qualche dubbio in merito al dispositivo. Nel senso che ormai ci siamo abituati talmente tanto ad i suoi “avanti ed indietro” che crediamo come no di poterlo veramente vedere su quel palco. La nostra idea è chiara: a Google servirebbe un prodotto simile. Non tanto per contrastare Apple Watch che oramai ha preso il largo nel settore dominandolo alla grande, quanto per contrastare magari Huawei e Samsung con i rispettivi sistemi operativi personali. Una scelta che potrebbe comunque arrivare tardi anche se il fascino dei Pixel non tramonta praticamente mai. Prediamo ad ogni modo con le pinze queste ultime informazioni e speriamo tutti insieme che la telenovela sia realmente finita qui altrimenti tante mosse di Google non avrebbero avuto molto senso, almeno secondo noi.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.