Samsung aumenterà la produzione di dispositivi pieghevoli il prossimo anno

di Giuseppe La Terza 0

dispositivi pieghevoli

Nonostante i grossi problemi che Samsung ha avuto con il Galaxy Fold, si dice che il dispositivo stia andando abbastanza bene. Samsung non ha ancora raggiunto l’obiettivo di un milione di unità spedite, tuttavia, mira a vendere molti più dispositivi pieghevoli nel 2020.

Secondo il CEO di Samsung DJ Koh, “Abbiamo in programma di aumentare significativamente le vendite del Galaxy Fold il prossimo anno“.

Parlando all’annuale forum Samsung AI a Seoul, Koh ha dichiarato: “I consumatori vedranno un gran numero di smartphone pieghevoli l’anno prossimo“. Questa affermazione suggerisce i piani di Samsung di voler lanciare più di uno smartphone pieghevole nel 2020.

Secondo una voce di alcune settimane fa, Samsung prevede di vendere oltre 6 milioni di smartphone pieghevoli a livello globale entro la fine del 2020. Samsung avrebbe mirato a 10 milioni di unità nel 2020, ma la cifra è stata successivamente corretta per essere più realistica. La domanda di smartphone pieghevoli al momento è fluttuante. Tuttavia, Samsung ritiene che la tecnologia pieghevole sia il futuro degli smartphone.

Per quanto riguarda il programma di Samsung riguardante la presentazione del prossimo smartphone pieghevole, Koh ha detto che presto saranno svelati maggiori dettagli, senza però impegnarsi in un scadenza specifica. Samsung non è l’unica azienda a lavorare sulla tecnologia pieghevole, ma essendo l’unica ad avere efftivament eun dispsoitivo pieghevole sul mercato, l’azienda è in vantaggio rispetto ai principali concorrenti.

Nonostante ciò, Samsung ha bisogno di risolvere ancora alcuni problemi che sono emersi con il Galaxy Fold, come ad esempio l’annosa questione delle pieghe ben visibili nel mezzo del display, che molti utenti hanno mal digerito. Sembra invece siano risolti i problemi riguardanti la polvere che avevano causato grossi problemi alla prima iterazione di Galaxy Fold.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.