Redmi K30/Mi 20T: certificazione, scheda tecnica e periodo d’uscita

di Nikolas Pitzolu 0

Ecco il dettaglio che mancava, Redmi K30/Mi 20T è reale, è quasi pronto e abbiamo ancora un periodo di uscita: è più vicino del previsto!

Redmi K30 si farà, questo già lo sapevamo. Ma non sapevamo, a giudicare dai rumors, che questo avverrà abbastanza presto. Quindi, uno degli smartphone più rappresentativi della gamma Redmi, si appresta a susseguire il precedente K20 che vide la sua versione Europea chiamarsi Mi 9T.

Gli organi stampa dell’azienda hanno a più riprese affermato che il prossimo smartphone della linea K avrebbe integrato nuovamente un SoC realizzato da Qualcomm. E invece non è proprio così, gli ultimi rumors parlano di un passaggio ai processori Mediatek. Ma quindi? Potrebbe esserci una sovrapposizione di rumors? No! Il SoC Mediatek sarà integrato nel K30 mentre la variante K30 Pro, di cui ancora non abbiamo parlato, avrà installato un SoC Snapdragon.

Mediatek M6885 per l’esattezza e la possibilità della stesso SoC di avere il supporto per scattare foto fino ad 80 MegaPixel. Il SoC è realizzato a 7 nm e se dovessimo metterlo a confronto con una controparte Qualcomm lo potremmo confrontare con lo Snapdragon 730G, proprio l’ultimo SoC utilizzato per il pentaphone Mi Note 10.

Fatte nostre queste indicazioni, c’è dell’altro. E’ arrivata la certificazione, cioè un documento che afferma che il prodotto è in via di rilascio e Redmi ha già chiaro di commercializzarlo.

Da questo documento si può notare come il device possegga la connettività 5G, proprio come diceva il CEO dell’azienda qualche mese fa quando ci ha spoilerato il supporto alla nuova tecnologia di rete sul prossimo K30. E il fatto che sui suoi post è menzionato l’utilizzo del K30, non ci sarebbero più dubbi alcuni.

I dubbi, di natura personale, potrebbero però venire a chi ha acquistato il primo modello dotato di un di display completamente privo di notch e si è trovato bene con la fotocamera pop-up. Si perché pare che l’azienda abbia voluto cambiare il design inserendo la fotocamera frontale sotto il display, con il foto che la contiene in bella mostra.

Insomma, K30 e K30 Pro potrebbero arrivare entro la fine dell’anno e Xiaomi potrebbe riproporre la stessa strategia portando gli stessi smartphone in Europa con i nomi Mi 20T e Mi 20T Pro.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.