Huawei riceve un’altra proroga di 90 giorni dal divieto di esportazione negli USA

di Giuseppe La Terza 0

Huawei

Come previsto, il governo degli Stati Uniti ha esteso la licenza di esportazione temporanea di Huawei per altri 90 giorni. Questa sarà la terza estensione temporanea di 90 giorni concessa al colosso cinese delle telecomunicazioni, da quando è stata inserita nella U.S. Entity List che ha impedito alle società statunitensi di lavorare con Huawei.

L’ultima estensione di 90 giorni di Huawei è scaduta ieri, quindi l’annuncio è stato piuttosto tempestivo. Secondo l’amministrazione Trump, l’estensione è concessa sollo per supportare l’infrastruttura esistente costruita da Huawei negli Stati Uniti. Ad esempio, un certo numero di vettori rurali nel paese dipendono dalle apparecchiature di telecomunicazione di Huawei e ZTE. Sostituirli immediatamente non è un’opzione dato che potrebbe costare loro diversi miliardi.

L’estensione temporanea della licenza generale consentirà ai vettori di continuare a servire i clienti in alcune delle aree più remote degli Stati Uniti che altrimenti verrebbero lasciati al buio. Il Dipartimento continuerà a monitorare rigorosamente le esportazioni di tecnologia sensibile per garantire che le nostre innovazioni non vengano sfruttate da coloro che minaccerebbero la nostra sicurezza nazionale.

Questo ulteriore periodo di 90 giorni consente inoltre a Google di supportare gli attuali smartphone basati su Android di Huawei. Tuttavia, questa estensione non si applica ai nuovi modelli, quindi gli smartphone come Mate 30 Pro non potranno ancora ottenere la certificazione di Google.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.