Lo Store Huawei App Gallery sta diventando predefinito, ma non lo sapete!

di Nikolas Pitzolu 0

Huawei ha deciso di iniziare il percorso che la staccherà dalla sua dipendenza dai servizi Google, App Gallery nel mentre diventa sempre più predefinito.

In pochi anni Huawei si smarcherà definitivamente dalla sua dipendenza da Google e dalle sue GApps. Se in Cina gli utenti se ne fregano altamente (Google non è ben vista in Oriente) in Occidente la società Cinese faceva affari d’oro quando le cose andavano bene.

Parliamo al passato perché sicuramente da quando Trump ha annunciato la volontà di imporre il divieto alla società Cinese di fare affari con le aziende Americane, il business si è leggermente affievolito. Gli utenti sono preoccupati che da un momento all’altro possa scomparire Android e di trovarsi con HarmonyOS, che farà a meno di molte App che in Occidente usiamo spessissimo, WhatsApp, Facebook ,Instagram in primis (tra le altre cose anche questi gestiti da una società Americana).

Tra tutte le proroghe e le incertezze future riguardanti questa lunga transizione tra Android al nuovo sistema operativo di Huawei, c’è da capire come comportarsi per tenere alto il tenore delle vendite, ergo, il business. Mate 30 Pro alla fine è arrivato (senza App Google) ed è possibile acquistarlo per il momento solo negli Store ufficiali monomarca Huawei: praticamente inutile al fine delle statistiche.

Mate 30

Ed è notizia che anche Huawei P40 e P40 Pro arriveranno in Europa, proprio come al solito e proprio come sempre rispettando i tempi che si sono susseguiti negli anni, ovvero all’inizio del secondo trimestre del 2020. E per ora è confermato che anche qui i servizi Google non ci saranno, in attesa di una decisione definitiva Huawei non  è autorizzata ad usarli.

Nel mentre però, nei meandri dello sviluppo, Huawei ha esponenzialmente accelerato per portare quante più App possibile, di tipo primarie, sul suo Store di applicazioni, App Gallery. Anche se non lo conoscete e mai lo avete usato, App Gallery è proprio lì che risiede come App di sistema nel vostro smartphone Huawei e man mano incrementa le sue funzioni e la sua capacità di ospitare sempre più applicazioni.

A proposito di App Gallery, alcuni utenti di XDA lamentano che ultimamente alcuni link trovati navigando su Chrome o dal browser di default, portano senza se e senza ma alla pagina sullo store proprietario e non sul Play Store. Prendete ad esempio un contenuto come un’App di sfondi trovando il suo link e premendoci sopra per andare a vederlo nello Store. Di solito, sopratutto la prima volta e ogni qual volta non si decida cosa fare, Android propone di selezionare con quale App completare l’operazione, questa volta non sta succedendo e volenti o nolenti si finisce nello Store App Gallery.

E’ chiaro che la cosa è un po’ difficile da far accadere perché molte App su App Gallery non ci sono ma per i contenuti in essa presenti, parrebbe che si apra direttamente senza altre richieste di autorizzazione.

Curiosa questa situazione e dubitiamo sia un bug, ci riserveremo comunque di indagare. In ogni caso, dicevamo, P40 e P40 pro arriveranno anche in Europa ma quanti di voi sarebbero decisi di acquistarlo considerando la situazione difficile relativo alle GApps che non vede ancora uno o spiraglio effettivo di risoluzione?

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.