Xiaomi Mi 10 Pro è già realtà

di Claudio Stoduto 0

Parliamo spesso di Xiaomi per via delle tantissime presentazioni che l’azienda cinese ci offre ogni anno con il lancio dei suoi nuovi prodotti. In questo caso però, vista ormai la fine del 2019, siamo orientati sul prossimo futuro specifiche che nel caso fa riferimento ai modelli, o meglio al modello, di punta di inizio anno. Parliamo del nuovo Mi 10 e più nello specifico di quella che sarà la sua variante Pro.

Dalle voci che si sono diffuse in queste ore e dalle conferme che poi sono arrivate in maniera diretta, non abbiamo dubbi su quello che sarà il nome di questo smartphone. Infatti tramite un commento sul noto social network cinese Weibo, il presidente di Xiaomi ha ufficialmente confermato come il Mi 10 Pro sarà il nome ed il prossimo dispositivo di riferimento per Xiaomi. Il dettaglio del commento è particolarmente rilevante e… diciamo che fa ben sperare per il futuro ecco.

Xiaomi Mi 10 Pro weibo

In tal senso il 2020 sarà l’anno della nuova era del 5G. Xiaomi non si vuole far trovare impreparata da questo punto di vista per cui non ci suona affatto strano il fatto che si parli della presenza del processore Snapdragon 865 di ultimissima generazione che sarà presto presentato ufficialmente al mondo. Oltre questo non ci sono nemmeno dubbi sulla presenza del sensore fotografico da ben 108 megapixel che abbiamo già visto sul Mi Note 10 e che secondo noi potrà ampiamente dire la sua anche su questo modello.

A conferma di tutto questo arrivano poi delle notizie in merito alla registrazione di due nuovi dispositivi da parte della 3C, un’autorità cinese in merito al mercato locale, chiamati con i riferimenti M2001J2E/C e M2001J1E/C. Il primo citato viene inoltre aggiunto come modello che avrà in confezione un supporto di ricarica fino ad un massimo di 30 W di potenza, mentre il secondo modello sarà in grado di arrivare a ben 66 W di potenza. La nostra idea finale è che si tratti proprio rispettivamente del nuovo Xiaomi Mi 10 e dello Xiaomi Mi 10 Pro.

Attendiamo maggiori dettagli e sviluppi nel corso delle prossime settimane.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.