Nokia ad MWC 2020: in arrivo anche uno smartwatch!

di Giuseppe La Terza 0

Nokia

HMD Global sarà presente al MWC 2020 che si terrà a fine mese a Barcellona. Lì l’azienda svelerà alcuni dei dispositivi Nokia che vedremo nella prima parte di questo 2020. Vediamo insieme quali dispositivi saranno presentati.

La conferenza di presentazione dei nuovi prodotti Nokia dovrebbe tenersi regolarmente il 23 febbraio a Barcellona, il giorno antecedente all’apertura dei cancelli della fiera. Lo specifichiamo perché, come già annunciato, LG ha deciso di non prendere parte alla fiera e altri produttori stanno prendendo precauzione per evitare un possibile contagio di Coronavirus.

Nokia 1.3

Nokia 1.3 sarà il prossimo smartphone entry-level dell’azienda finlandese. In termini di design, sembrerà molto simile all’attuale Nokia 2.3, per cui potrebbe essere alloggiato in un telaio in policarbonato nano-strutturato 3D.

Per quanto riguarda le specifiche, il Nokia 1.3 potrebbe sfoggiare un display di circa 6 pollici con tacca a forma di U o a goccia, chipset MediaTek, 1 GB di RAM, 8/16 GB di spazio di archiviazione espandibile tramite microSD, fotocamera posteriore da 8 MP, fotocamera anteriore da 5 MP e batteria rimovibile da 4.000 mAh. Probabilmente a bordo vedremo Android Go Edition.

Il prezzo di vendita dovrebbe esssere di circa 79 euro nei mercati europei.

Nokia 4.3

Su questo smartphone al momento si sa davvero poco, ma dovrebbe andarsi a inserire nella fascia tra i 100 e i 150€. Ci aspettiamo un display con diagonale compresa tra i 5,7 e 5,8″, SoC Qualcomm Snapdragon 439/450 o Mediatek, 3/4 GB di RAM, 32/64 GB di memoria interna (eMMC) espandibile tramite microSD, doppia fotocamera posteriore da 16 + 2 MP, fotocamera anteriore da 8 MP, batteria da 3.000 mAh, sensore di impronte digitali posteriore e sistema operativo Android 10.

Nokia 5.2

Il Nokia 5.2 sarà un device di fascia medio/bassa alimentato dal chipset Qualcomm Snapdragon 632. Il telefono dovrebbe essere dotato di un pannello LCD da 6,2 pollici con notch a goccia. L’aspetto della configurazione della fotocamera posteriore sarà simile a quella del Nokia 6.2. Avremo quindi un oblò dentro al quale saranno posizionati un flash LED, un obiettivo principale da 16 megapixel e un sensore secondario da 8 megapixel. Subito sotto troveremo un classico lettore di impronte digitali. Frontalmente avremo una fotocamera da 8 megapixel.

Per quanto riguarda le memorie, avremo 3/4 GB di RAM e 32/64 GB di spazio di archiviazione, probabilmente espandibili tramite microSD. Lato autonomia troveremo una batteria da 3.500 mAh. Anche in questo caso il sistema operativo sarà Android 10.

Lo smartphone potrebbe arrivare in tutti i mercati ad un prezzo di 169 euro per la versione base, mentre la versione con più memoria potrebbe essere disponibile solo in determinati mercati.

Nokia 8.2 5G

Nokia 8.2 5G, come suggerisce il nome, sarà il primo smartphone dell’azienda a supportare la nuova connettività di rete 5G e dovrebbe essere dotato del nuovissimo Qualcomm Snapdragon 765.

Il design della configurazione della fotocamera posteriore potrebbe essere simile a quella vista sul Nokia 7.2 nel 2019, ovvero un oblò con quattro sensori fotografici di cui il principale da 64 megapixel. Niente notch, sostituito da una camera pop-up da 32 megapixel e un ampio schermo POLED o LCD ad occupare tutta la parte frontale, con un lettore di impronte digitali montato lateralmente.

Per quanto riguarda le memorie, avremo 6/8 GB di RAM e 128/256 GB di spazio di archiviazione, probabilmente espandibili tramite microSD. Lato autonomia troveremo una batteria da 3.500 mAh con supporto per la ricarica rapida, ma non dovrebbe essere presente la ricarica wireless. Il dispositivo sarà invece dotato di un jack audio da 3,5 mm.

Il modello base del Nokia 8.2 5G dovrebbe avere un prezzo di 459 euro.

Nokia 9.2 PureView

Nokia 9.2 PureView sarà invece lo smartphone top di gamma dell’azienda in questo 2020. Purtroppo le informazioni a riguardo sono ancora poche, ma stando agli ultimi rumors, lo smartphone dovrebbe essere dotato di un display pOLED da 5,99 pollici con risoluzione QHD, SoC Qualcomm Snapdragon 865, 6/8 GB di memoria RAM LPPDDR4X, 128/256 GB di spazio di archiviazione, connettività 5G, batteria da 3500 mAh con supporto alla ricarica wireless e sistema operativo Android 10. Altra caratteristica di rilievo dovrebbe essere la presenza dell’e-sim che permette di utilizzare una sim virtuale. È possibile sfruttare tale possibilità in Italia solo attraverso TIM (al momento in cui scriviamo).

Scarse invece le informazioni sul comparto fotografico, ma visto il nome PureView ci aspettiamo un comparto fotografico di livello. Frontalmente dovrebbe essere presente una fotocamera da 32 MP, ma al momento sembra che l’azienda stia vagliando due ipotesi, una riguarda l’utilizzo di una pop-camera e una riguardante l’utilizzo di una camera nascosta sotto al display.

Nokia pieghevole

Terminiamo con il dispositivo più misterioso, ma forse anche il più atteso di Nokia per questo 2020. Si tratta di un dispositivo pieghevole, che andrà quindi a far concorrenza a Galaxy Fold, Motorola Razr e il prossimo Galaxy Z Flip. Lo smartphone sarà lanciato nel corso del 2020 e, molto probabilmente, l’azienda sfrutterà la vetrina del MWC per poterlo annunciare al mondo. Al momento le informazioni a riguardo sono davvero poche, ma sembra che il dispositivo sia in fase di test già dallo scorso anno e ora sembra essere pronto ad arrivare sul mercato.

Smartwatch

L’azienda dovrebbe lanciare anche un nuovo smartwatch, basato su Android Wear, compatibile con la rete cellulare grazie alla presenza della e-sim.

Conclusioni

Così come avvenuto nel corso della scorsa presentazione, anche questa volta vi parleremo di tutte le novità direttamente dalla presentazione che dovrebbe tenersi nel corso di MWC2020.

AGGIORNAMENTO

Nokia ha comunicato che l’evento in programma a Barcellona prima dell’apertura di MWC è stato cancellato. L’azienda non prenderà parte alla fiera catalana e l’evento è stato rimandato a data da destinarsi.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.