Xiaomi Mi 10: design, caratteristiche e uscita – AGGIORNATO

di Giuseppe La Terza 0

Uno dei top di gamma più attesi per questo primo scorcio del 2020 è sicuramente lo Xiaomi Mi 10, successore del Mi 9 che ha avuto molto successo nel 2019 grazie all’ottimo rapporto qualità prezzo. Facciamo un breve recap in vista della sua presentazione.

Design

Xiaomi Mi 10

Lato design, il prossimo top di gamma di Xiaomi non dovrebbe differire molto rispetto al precedente modello, infatti sul retro avremo sempre una backcover in vetro con la fotocamera disposta in verticale nella parte in alto a sinistra, mentre nella parte frontale avremo un grande display che occuperà quasi tutta la superficie. Stavolta, invece di un display con notch a goccia, l’azienda ha deciso di adottare un display con foro, che dovrebbe essere allungato, quasi a forma di pillola, nel modello Pro. Inoltre, sembra che l’azienda adotterà un display con i bordi curvi, come abbiamo visto di recente con Mi Note 10.

Caratteristiche tecniche

Passiamo ad analizzare le caratteristiche tecniche. Secondo quanto trapelato finora, lo smartphone avrà un display OLED con lettore di impronte digitali integrato che potrebbe essere da 6,5 pollici con una frequenza di aggiornamento di 90Hz. A muovere i dispositivi troveremo il nuovo SoC Qualcomm Snapdragon 865, fino a 12 GB di RAM e 128/256 GB di memoria interna UFS 3.0. Lato sensori e connettività non dovrebbero esserci compromessi, con il supporto alla connettività 5G, Bluetooth 5.0, WiFi ac dual band, GPS, GLONASS, Galileo e porta USB Type C. La batteria probabilmente potrebbe vedere un upgrade rispetto alla precedente generazione, per cui immaginiamo che sarà almeno da 4000 mAh, con il supporto alla ricarica rapida da 30 W su Mi 10 e 65W su Mi 10 Pro.

Xiaomi Mi 10 sarà anche il primo smartphone ad essere dotato di RAM di tipo LPDDR5 prodotte da Micron, che saranno disponibili nei tagli da 8/12 GB. La velocità di trasmissione dati di questi moduli RAM vanno da 5,5 Gbps fino a 6,4 Gbps, un aumento significativo rispetto ai 4 Gbps standard di LPDDR4X.

Il sistema operativo sarà Android 10 con interfaccia proprietaria MIUI 11.

Fotocamera Xiaomi Mi 10

 

Per quanto riguarda il comparto fotografico, nella parte posteriore vedremo un upgrade rispetto alla passata generazione passando da un tripla camera ad un modulo quad-camera. Il sensore principale da 108 megapixel sarà il Samsung ISOCELL Bright HMX già utilizzato su Mi Note 10 Pro, ma non mancheranno anche un sensore ultra-grandangolare, un teleobiettivo e un sensore macro. Mi 10 Pro avrà anche un sensore addizionale inserito tra le seconda e la terza lente.

Secondo i leaks, la serie Xiaomi Mi 10 sarà in grado di registrare video fino in 8K e di scattare foto con uno zoom ibrido 50x.

Frontalmente avremo un singolo sensore per entrambe le varianti, ma al momento non ci sono informazioni certe in merito.

Presentazione e uscita sul mercato

Purtroppo quest’anno i prezzi saranno decisamente più alti rispetto a quelli della precedente generazione come confermato dalla stessa Xiaomi che, a quanto pare, vuole competere con gli altri top di gamma premium.

Stando alle ultime indiscrezioni, lo smartphone sarà presentato il prossimo 13 febbraio e subito dopo la presentazione sarà già possibile pre-ordinare la variante Pro che sarà poi in vendita dal 18 febbraio. La versione standard, invece, sarà disponibile all’acquisto dal 14 febbraio.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.