Huawei P40: design, caratteristiche e presunta data di presentazione – AGGIORNATO!

di Giuseppe La Terza 0

Siamo ormai entrati nel 2020 e sappiamo bene che nei primi mesi dell’anno vedremo i nuovi dispositivi top di gamma di diverse aziende nel panorama Android. Dopo avervi riassunto un po’ ciò che ci aspettiamo con Galaxy S20, oggi tocca alla serie Huawei P40.

Parlare di Huawei è sempre un po’ difficile in questo periodo sopratutto a causa dei tanti problemi che hanno afflitto l’azienda dopo il ban da parte degli USA. Purtroppo, nonostante USA e Cina sembra abbiano trovato un accordo, Huawei è ancora colpita dal ban e di conseguenza anche la prossima serie P40 sarà priva dei servizi Google.

Design Huawei P40

Huawei P40

Partiamo dal design dei prossimi smartphone di Huawei che in realtà non vedranno grandissime novità rispetto alla precedente generazione. Secondo gli ultimi render, Huawei P40/P40 Pro sarà dotato di un ampio display curvo ai lati, come il precedente modello, ma senza tacca nella aprte alta, sostituita da un foro a forma di pillola collocato nell’angolo in alto a sinistra. I pulsanti del volume e di accensione si troveranno sul bordo destro.

Nella parte posteriore, Huawei P40 sfoggia una configurazione a tripla fotocamera progettata in collaborazione con Leica, insieme a un’unità flash a doppio LED alloggiata all’interno di un modulo rettangolare nella parte sinistra della backcover. Il modulo fotografico sporge leggermente dal resto del pannello posteriore. Molto probabilmente sul modello Pro avremo invece l’aggiunta di un quarto sensore 3D ToF.

Huawei P40 Pro colori

Per quanto riguarda le colorazioni sembra che anche quest’anno saranno diverse e tutte davvero molto interessanti:

  • Black
  • Blush Gold
  • Silver Frost
  • Deep Sea Blue
  • Ice White

Caratteristiche tecniche Huawei P40

Passiamo ad analizzare quanto sappiamo sulle caratteristiche tecniche. Sicuramente avremo un display OLED con lettore di impronte digitali integrato che potrebbe essere da 6,1/6,3 pollici per P40 e sui 6,5 pollici per P40 Pro. In entrambi i modelli il display dovrebbe avere un refresh rate a 120Hz. A muovere i dispositivi troveremo il nuovo SoC Kirin 990, almeno 8 GB di RAM e una memoria interna che dovrebbe partire da 128 GB, espandibile tramite schede nanoSD. Lato sensori e connettività non dovrebbero esserci compromessi grazie al supporto alla connettività 5G (in entrambe le varianti), Bluetooth 5.0, WiFi ac dual band, GPS, GLONASS, Galileo e porta USB Type C. La batteria probabilmente potrebbe vedere un upgrade rispetto alla precedente generazione, per cui immaginiamo che sarà almeno da 4000 mAh.

Per quanto riguarda il comparto fotografico, dovremo vedere un sensore principale da 52 megapixel con sensore 1/1.3″, un sensore 1/1.5″ ultra-grandangolare da 40 megapixel ed un teleobiettivo da 8 megapixel con zoom ottico 3x (5x sul Pro).

Nella variante Pro sarà presente anche un sensore 3D ToF.

Huawei P40 Pro PE (Premium Edition)

Huawei P40 Pro PE

Huawei quest’anno sembra aver deciso di voler fare concorrenza assoluta a Samsung, infatti risponderà al  Galaxy S20 Ultra con il nuovo P40 Pro PE (Premium Edition), di cui sono trapelati anche render e alcune informazioni, che lo mettono di diritto al top della nuova serie P40 di Huawei.

Lo smartphone avrà ben cinque fotocamere posteriori, oltre alla dual camera frontale da 32 + 8 megapixel. Nel render posteriore è chiaramente leggibile la scritta VARIO-SUMMILUX-H 1:1.8-4.0/18-240 ASPH. Lo smartphone avrà un sensore principale da 52 megapixel con sensore 1/1.3″, un teleobiettivo con zoom periscopico 10x, un sensore ultra-grandangolare da 18mm, un sensore di tipo ToF per il calcolo della profondità di campo, e un quinto sensore su cui però non abbiamo indicazioni precise.

Per quanto riguarda il resto delle specifiche, lo smartphone dovrebbe avere uno schermo di circa 6,5” OLED con refresh rate a 120Hz, processore Hisilicon Kirin 990 con modem 5G, fino a 12 GB di RAM e 512 GB di storage. La batteria dovrebbe arrivare a ben 5.000 mAh, con il supporto alla ricarica rapida da ben 50W.

Sistema operativo

Arriviamo all’argomento forse più difficile e spinoso che riguarderà la prossima serie top di gamma di Huawei. Quale sistema operativo utilizzerà? Possiamo ipotizzare che Huawei continuerà sulla falsa riga della serie Mate 30, adottando quindi Android 10 con EMUI 10, ma senza i servizi Google, sostituiti ancora una volta dai Huawei Mobile Services, fondamentalmente una piattaforma app / software simile al Play Store di Google.

Alcuni rumos avevano parlato anche della possibilità di vedere a bordo di questi dispositivi il nuovo sistema proprietario Harmony OS, magari in dual boot, ma non sembrano esserci conferme al riguardo, forse perchè la stessa Huawei non sembra essere pronta al suo rilascio su larga scala.

Presentazione e uscita sul mercato

Huawei terrà un evento di presentazione nel mese di Marzo a Parigi, in Francia. Non abbiamo ancora una data precisa, ma secondo alcuni rumors dovrebbe essere il 26 Marzo nella magnifica cornice di Parigi. Per questo motivo presumiamo che i dispositivi arriveranno sul mercato nel mese di Aprile con prezzi probabilmente in linea con quelli dello scorso anno, magari con un leggero rincaro.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.